12 Monkeys e Hunters (video) ad aprile – Novità su Mr Robot – Ordinato Falling Water

0
Hunters e 12 Monkeys partono ad aprile

Hunters e 12 Monkeys partono ad aprile

Al #TCA16 è stata ieri la giornata dei canali NBC Universal (USA Network e Syfy) e è stata quindi l’occasione per ufficializzare la data del ritorno di 12 Monkeys e il debutto di Hunters nuova serie prodotta da Gale Anne Hurd. La prima stagione da 13 episodi di Hunters debutterà l’11 aprile di lunedì alle 10 pm, mentre la seconda stagione di 12 Monkeys arriverà la settimana successiva il 18 aprile alle 9 pm.

Scritto da Natalie Chaidez, Hunters è basato sul romanzo best-seller di Whitley Striber Alien Hunter e racconta della sparizione di un poliziotto famoso di Philadelphia che, iniziando le ricerche, scoprirà l’esistenza di un’agenzia governativa segreta che dà la caccia a un gruppo di pericolosi terroristi che potrebbero non essere di questo mondo. Nathan Phillips, Britne Oldford e Julian McMahon sono i protagonisti. Di seguito un nuovo trailer di Hunters, qui il precendente.

Mr Robot seconda stagione

La prima stagione di Mr Robot è stata indubbiamente un grande successo, una sorpresa arrivata quasi dal nulla nel panorama seriale e che ha recentemente conquistato due Golden Globe come miglior serie drammatica e per il miglior attore non protagonista (Christian Slater); in Italia la serie è attesa per marzo su Premium Stories. E proprio a marzo inizierà la produzione della seconda stagione a Ner York e il creatore Sam Esmail ha sottolineato al TCA come la nuova stagione racconterà molto il passato di Elliot (Rami Malek) soprattutto in relazione agli eventi della prima stagione. Ma sarà anche l’occasione per conoscere di più Darlene (Carly Chaikin) e scopriremo cosa farà Angela (Portia Doubleday).

USA Network ordina Falling Water

Hunters e 12 Monkeys partono ad aprileGale Anne Hurd produrrà, oltre a Hunters, anche un nuovo drama questa volta per USA Network. Si tratta del thriller soprannaturale Falling Water, l’ultimo progetto creato da Henry Bromell prima della sua morte, insieme a Blake Masters. Masters e Bromell lavorarono anche a Rubicon e iniziarono a ragionare con Hurd su Falling Water prima della morte di Bromell nel 2013. Dopo la scomparsa del collega, il progetto venne messo in pausa e solo un anno dopo lo ripresero in mano, insieme alla Universal Cable e a Juan Carlos Fresnadillo che ne divenne il regista, arrivando così alla realizzazione di un pilot con David Ajala, Will Yun Lee e Lizzie Brochere come protagonisti.

Falling Water è la storia di tre persone senza alcun legame tra loro, che iniziano a rendersi conto che i loro sogni sono collegati, ognuno sogna una parte dello stesso sogno. Ognuno è in cerca di qualcosa, uno cerca la ragazza scomparsa, uno un figlio scomparso, un altro la cura per la madre in stato catatonico, e i loro sogni sono degli indizi che li aiuteranno in queste missioni. Ma più entreranno in profondità, più si renderanno conto che è qualcosa che va al  di là di loro come singoli individui, i loro sogni sono la chiave per il destino del mondo.

Con Falling Water USA Network continua la linea di cambiamento del canale (portata avanti anche con Colony), che cerca di spostarsi dai procedurali a serie più complesse, in grado, come Mr Robot, di entrare nell’immaginario della cultura pop e diventare parte di una conversazione globale. Shooter, Brooklyn Animal ControlThe Wilding e Poor Richard’s Almanack sono ancora in corsa per diventare nuove serie tv.

Restando in casa USA Network, bisogna segnalare che la rete ha rinnovato Playing House per una terza stagione.

Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a r.cristilli@dituttoupop.it