24: Live Another Day, Jack Bauer fa ritorno su FOX

0
24

24-Live-Another-Day-logo

E’ un ritorno inaspettato quello di Jack Bauer, storico protagonista di 24, la serie tv della FOX che nel 2010 arrivò a chiudere bottega dopo 8 stagioni. I fan non hanno dimenticato le imprese dell’integerrimo agente del CTU che come un super-eroe senza macchia e senza paura, ha salvato l’America da intrighi governativi, attentati, pericolosi virus e chi più ne ha più ne metta.  Nasce così l’idea di Live another Day. Questa è una miniserie tv divisa in 12 episodi che già dallo scorso maggio impazza in America. Ora in super-anteprima arriva sulle frequenze di FOX Italia (sulla piattaforma di SKY) da stasera e niente sarà più lo stesso. Noi abbiamo dato uno sguardo al primo episodio e siamo consapevoli che Kiefer Sutherland alias Jack Bauer è tornano più cool che mai.

[adsense]

Dopo quattro anni di latitanza e con un accusa di terrorismo, Jack Bauer ricompare sul suolo di Londra. Il capo della CIA londinese Steve Harris interpretato da Benjamin Pratt, mette subito in atto una caccia all’uomo per stanare il criminale. Dopo una fuga rocambolesca, Jack finisce in manette, ma tutto questo non convince Kate Morgan un agente dell’CIA dall’oscuro passato (con il bellissimo volto di  Yvonne Strahovski che torna in tv dopo Chuck e Dexter). La donna infatti è convinta che l’ex capo del CTU si è fatto catturare solo per mettere in atto un subdolo piano strategico. Intanto tutta Londra è fermento per l’arrivo di James Heller (William Davaner) Presidente degli Stati Uniti d’America, giunto in Gran Bretagna con sua figlia Audrey (Kim Raver) ed il capo di gabinetto Mark Bondreau (Tate Donovan).  Il ritorno di Jack Bauer arriva subito all’orecchio del Presidente, e Mark per impedire che il passato di Audrey – diventata ora sua moglie – possa essere d’intralcio alla sua carriera, decide di mantenere il segreto. Ma nulla fila liscio in questa giornata a dir poco infernale.

vlcsnap-2014-02-02-23h05m45s215

24: Live Another Day  è quindi un sequel a tutti gli effetti della serie tv cospiray/thriller che negli anni 2000 ha cambiato il modo di fare tv. Elettrizzante, intimistica, emozionante e con dei risvolti mai banali (anche se a volte piuttosto bizzarri), lo show devoluto da  Joel Surnow e Robert Cochran, non delude le aspettative; in 24 c’è tutto quello che piace al pubblico in una miscela convenzionale ma di grande impatto visivo. Il ritorno sul piccolo schermo di Jack Bauer anche se a conti fatti è una chiara mossa commerciale per la rete FOX di attecchire su un pubblico esigente ma non tanto aperto alle novità, risulta essere comunque un buon prodotto di intrattenimento che con un far deciso porta lo spettatore al centro dell’attenzione. Funzionale il plot twist che risulta essere molto all’avanguardia, adrenaliniche le scene d’azione, bellissimi gli scorci di una Londra rurale e fuori dal lusso sfrenato, ed ottimo è il cast. Kiefer Sutherland anche se un po’ invecchiato, stupisce nuovamente per le sfumature che riesce a dare al suo personaggio; gradevole è il ritorno di Kim Raver, William Devane e dell’hacker Chloe O’Brian interpretata da Mary Lynn Rajskub, a convincere però sono i nuovi volti. Benjamin Pratt dopo il finale di Private Practice, torna in tv in maniera scintillante in un ruolo da duro ma dal grande fascino. Yvonne Strahovski che colpisce per charme e bellezza, torna in tv in un ruolo di un agente segreto tormentato e con  un oscuro segreto, l’attrice conferma quindi le sue doti recitative riuscendo a passare da personaggi più frivoli ad interpretazioni più incisive; ed infine Tate Donovan visto in The Oc e Damages, è un criptico segretario del governo degli Stati Uniti che con un far deciso anima i fili degli eventi.

Convince quindi la nuova avventura di Jack Bauer ed il riposo forzato a causa di un brusco calo di ascolti, ha permesso alla serie di stagionare e tornare più florida che mai.

Carlo e' un giovane ragazzo di Caserta cresciuto a pane libri, cinema e serie tv. Confusionario, autocritico ed affidabile, ha fatto delle sue passioni un lavoro e quest'ultima collaborazione, e' la riprova dell'irrefrenabile voglia di scrivere e parlare di tutto ciò che riguarda la cultura pop moderna. Per comunicati, info e news scrivete a c.lanna@dituttounpop.it