Banco a Roma – In via Ostiense 40/a arriva il Fast Food di qualità: sano, naturale e sostenibile.

0
Banco a Roma

Banco a Roma – Avete mai desiderato di mangiare qualcosa di veramente farcito e succulento ma senza dovervi sentire in colpa? Questa è una sensazione che personalmente, e spero come me molti altri, provo ogni volta che devo decidere dove consumare un pasto veloce e l’effetto finale, purtroppo, non è mai quello sperato. Se fino a ieri, ogni volta che mi sedevo a mangiare in un qualsiasi Fast Food, il mio primo e unico pensiero (dopo aver fatto l’ordine ovviamente e dopo averlo consumato!) era quello di capovolgere la scatola per leggere le calorie presenti e i prodotti utilizzati, da oggi questa sensazione non mi apparterrà più perché ieri sera ho mangiato da Banco.

Banco-Burger

“Si è realizzato un sogno per noi che amiamo il fast food. Per noi che adoriamo affondare i denti nel nostro panino preferito mentre tuffiamo le patatine nella salsa. Un momento però: noi amiamo anche mangiare le cose che fanno bene! Verdure di stagione e frutta pieni di vitamine, prodotti biologici, polli allevati in libertà, pesce. Vorremmo insieme, il gusto di un pranzo al fast food con la leggerezza e la qualità di un pranzo sano e naturale……”

….un posto in cui nei burger trovi solo ingredienti naturali, scelti e abbinati con cura in modo da esaltare il loro sapore e le loro proprietà nutritive. E se i nostri burger ti fanno bene, pensa alle insalate o agli estratti

 

Banco-Insalate-Burger-Roll

Banco in via Ostiense 40/a

Banco nasce grazie all’incontro e all’intuizione di tre soci: Pietro Platania, giovane chef (con esperienze importanti alle spalle, tra le quali il Cordon Bleu di Parigi), Paolo Platania e Richard Thomas Ercolani.

Il posto è, adesso, facilmente riconoscibile: si trova poco prima del ponte della ferrovia, a pochi passi dalla stazione Piramide sulla metro B. Il posto dove ha trovato vita questo piccolo angolo di paradiso, era, perché adesso non lo è più, un angolo di strada buio.  Con la nascita di Banco è arrivata anche la riqualificazione di questo piccolo angolo: con un’opera di street art firmata dall’artista Alberonero. In accordo con il Municipio VIII,  non ci saranno automobili davanti alla vetrina, ma solo rastrelliere per bici, per regalare a una zona ingolfata dal traffico un corner più vivibile e a misura di cittadino e sul marciapiede verranno messe panchine, per chi avesse voglia di mangiare all’aperto.

L’intento, senza mezzi termini, è stato quello di realizzare un luogo accogliente, perfetto per fermarsi al volo in pausa pranzo, per chi studia o è solo di passaggio, dove gustare di tutto, con la comodità

Banco-Menù

Banco: fast food sano, naturale e sostenibile. 

Banco-Fast-Food

Con la nascita di Banco si è cercato di coniugare, nel giusto equilibrio, tre elementi che oggi il consumatore ricerca con estrema attenzione. Oltre ad essere goloso, il fast food si riscopre sano, naturale e sostenibile, per assicurare la qualità del prodotto.

Gli stessi pack, utilizzati per contenere le diverse pietanze, sono naturali, come biodegradabili e compostabili sono i bicchieri.

Opinioni non rischieste 

Tornerò a mangiare da Banco? Si ci tornerò e cercherò di tornarci anche all’ora di pranzo perché la sensazione che ho avuto, uscendo da quel piccolo e curato locale, è stata di sazietà ma allo stesso tempo di leggerezza, sinonimo quindi di alta qualità.

Classe 1983. Nonostante gli studi prettamente scientifici, Liceo Scientifico prima e Facoltà di Ingegneria dopo, ho continuato a coltivare quelle che sono le mie vere passioni, facendo emergere, tra le altre cose, un lato artistico. Le mie giornate durano in media 19 ore, escludendo le ore di sonno. Appassionato di tv (talent e reality in primis), serie tv e teatro, ho collaborato con diversi blog televisivi: InsideTv, Magazinet e Teleblog, pubblicando il Volume #0 di "UN ANNO CON IL SERIAL CLUB".