Broadchurch, David Tennant nella seconda stagione della serie premiata inglese

0

Broadchruch seconda stagione dal 6 aprile su Giallo

Poco meno di un mese sulle frequenze di ITV, network inglese, si è conclusa la seconda stagione di Broadchruch, la serie ideata e sviluppata da Chris Chibnall. Ora a gran voce lo show che vede in David Tennant l’indiscusso protagonista, arriva in Italia dal 6 Aprile sulle frequenze di Giallo (canale 38 del digitale e 144 di Sky). Grazie al pubblico del web infatti questo piccolo gioiello della serialità inglese, è diventato anche nel Bel Paese, un vero fenomeno di culto.

[ad id=’14913′]

La seconda stagione di Broadchurch composta anch’essa da 8 episodi, riesce a riprendere i fili della vicenda e ad aggiungere particolari e sfumature, ampliando così il raggio d’azione. Si vira verso il dramma legale ma una nuova linea narrativa prende forma che, nonostante qualche piccola imperfezione, riesce a coinvolgere il pubblico in una girandola di emozioni. Due sono i plot che, in questo nuovo ciclo di episodi, prendono vita all’interno della serie tv.

Da una parte troviamo il processo all’assassino di Danny e dall’altra vediamo come il passato del detective Hardy ritorna prepotentemente nella sua vita. Il processo regala uno stravolgimento che mette in cattiva luce il lavoro di Alec Hardy e del sergente Miller – senza dimenticare lo sconforto e la rabbia che invade la famiglia Latimer; mentre una donna sotto protezione dall’affabile detective, invoca una richiesta d’aiuto. Il suo ex marito accusato di un omicidio poi prosciolto torna pericolosamente nella vita di quest’ultima. Lo svolgimento della trama è tutto lasciato al caso, c’è solo quella consapevolezza di aver creato un prodotto di alto profilo, che inneggia al capolavoro con pochi e semplici gesti.

[adsense]

BroadchurchPromo

Anche se la seconda stagione è meno incisiva, almeno per quanto riguarda le emozioni, rispetto al precedente ciclo di episodi, Broadchurch rimane comunque una delle serie tv più affascinanti degli ultimi anni. Come in ogni sequel che si rispetti, Chris Chibnall grazie anche alla bravura ed al fascino di David Tennant, riesce a concepire un racconto intenso ed intimistico dove a trionfare sono i personaggi e la loro forte caratterizzazione. In un mix di drama legale e tragedia familiare, Broadchurch vince una scommessa che tutti ritenevano persa in partenza, ovvero riuscire quantomeno ad eguagliare l’appeal della prima stagione.

8 episodi dunque da gustare amorevolmente perché, nella loro interezza, colpiscono il cuore dello spettatore con la stesa veemenza di un pugno nello stomaco. Confermato il cast con un folto gruppo di nuovi volti, conosciuti ai più grazie ad altre loro apparizioni nel mondo delle sere tv. Ma non finisce qui, perché ci sarà una terza stagione di Broadchurch. L’intenso romanzo televisivo di Chibnall tornerà dunque il prossimo anno.

Carlo e' un giovane ragazzo di Caserta cresciuto a pane libri, cinema e serie tv. Confusionario, autocritico ed affidabile, ha fatto delle sue passioni un lavoro e quest'ultima collaborazione, e' la riprova dell'irrefrenabile voglia di scrivere e parlare di tutto ciò che riguarda la cultura pop moderna. Per comunicati, info e news scrivete a c.lanna@dituttounpop.it