Cannes e dintorni, dal 13 al 19 giugno arrivano a Milano i film del festival

0

cannes_e_dintorni

“Questa rassegna non s’ha da fare”  – questo devono aver pensato il comune di Milano e la regione Lombardia riguardo la 18ma edizione de Cannes e dintorni, la rassegna cinematografica che porta a Milano i film dai Festival di Cannes, Locarno, Venezia e Torino. A causa della mancanza di fondi infatti, anno dopo anno calati sempre più, AGIS lombarda – organizzatrice dell’evento – aveva deciso inizialmente di annullare la rassegna, interrompendo così la lunga tradizione di questa manifestazione post-Cannes.

Con una svolta inaspettata però, un finaziatore privato, il quale ha preferito restare anonimo – anche se è stato confermato che si tratterebbe di un produttore teatrale e televisivo (Zelig, Dirty Dancing Musical e il concerto di Ennio Morricone tra i suoi lavori ndr.) è  intervenuto finanziando con 40 mila euro la rassegna (le spese non coperte dall’incasso derivante dalla vendita dei biglietti), permettendone così lo svolgimento.

France Cannes Film Festival

Grazie a ciò, ieri, nella sede dell’AGIS lombarda, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di questa edizione, durante il quale è stato confermato che dal 13 al 19 giugno Milano ospiterà Cannes e dintorni, ovvero 46 proiezioni di 24 film in 7 sale cinematografiche milanesi (Anteo spazioCinema, Apollo spazioCinema, Arcobaleno Filmcenter, Arlecchino, Mexico, Orfeo Multisala, Plinius Multisala) dei film partecipanti ai recenti Festival Internazionale di Cannes (nove), Quinzaine des Réalisateurs (dieci), Far East Film Festival (uno), oltre che uno ripescato da ciascuna delle categorie Semaine de la Critique, Un Certain Regard e Cannes Classic.

Da Cannes a Roma, il grande cinema arriva nella Capitale

Nel corso della presentazione, gli organizzatori hanno sottolineato molte volte l’importanza di questa rassegna per il pubblico meneghino, tant’è che Enrico Signorelli, Presidente dell’ANEC lombarda ha dichiarato: “le vie del cinema è una manifestazione fortemente radicata nella città di Milano. Tra i suoi obiettivi: la formazione di una generazione di spettatori consapevoli; la valorizzazione della sala cinematografica; la differenziazione dell’offerta di cinema nella città grazie alla presentazione di film della cinematografia mondiale, in anteprima assoluta e in lingua originale con sottotitoli in italiano”.

Infine, in conclusione, gli organizzatori sperano che il prossimo anno si giunga ad un accordo con le istituzioni cercando comunque degli sponsor privati, anche se “è molto difficile trovarne, soprattutto considerando la crisi economica presente in questo periodo”.

Un palinsesto ricco per questa “fortunata” edizione, di seguito i film confermati:

CONCORSO UFFICIALE

DEUX JOURS, UNE NUIT di Jean-Pierre e Luc DARDENNE
JIMMY’S HALL di Ken LOACH
LEVIATHAN di Andrey ZVYAGINTSEV (Premio Migliore Sceneggiatura)
MAPS TO THE STARS di David CRONENBERG (Premio Migliore Attrice a Julianne Moore) (QUI la nostra recensione)
MOMMY di Xavier DOLAN (Premio della Giuria)
SILS MARIA di Olivier ASSAYAS
TIMBUKTU di Abderrahmane SISSAKO
WILD TALES (RELATOS SALVAJES) di Damián SZIFRÓN
WINTER SLEEP di Nuri Bilge CEYLAN (PALMA D’ORO, Premio Fipresci)

FUORI CONCORSO

COMING HOME (GUI LAI) di Zhang YIMOU

UN CERTAIN REGARD

PARTY GIRL di Marie AMACHOUKELI, Claire BURGER e Samuel THEIS (Caméra d’or, Premio per il miglior cast)

CANNES CLASSIC
VOCE UMANA di Edoardo PontiQUINZAINE DES RÉALISATEURSA HARD DAY (KKEUT-KKA-JI-GAN-DA) di Seong-hun KIM
ALLELUIA di Fabrice DU WELZ
CATCH ME DADDY di Daniel WOLFE
LES COMBATTANTS di Thomas CAILLEY (Premio Art Cinema, Premio SACD, Label Europa Cinemas, Premio Fipresci)
NATIONAL GALLERY di Frederick WISEMAN
NEXT TO HER (AT LI LAYLA) di Asaf KORMAN
PRIDE di Matthew WARCHUS (Queer Palm)
QUEEN AND COUNTRY di John BOORMAN
THE TEXAS CHAINSAW MASSACRE di Tobe HOOPER
TU DORS NICOLE di Stéphane LAFLEUR

SEMAINE DE LA CRITIQUE

MEZZANOTTE di Sebastiano RISO

FAR EAST FILM FESTIVAL (dintorni)THERMAE ROMAE II di Hideki TAKEUCHI

Per consultare i metodi di acquisto dei biglietti (anche online) e l’intero programma della manifestazione cliccate QUI.

Beh, che dire... Amo le Serie tv, il Cinema e il Design... ah, anche mangiare, ma questo è un altro discorso. Scrivevo, scrivo e penso che continuerò comunque a farlo nonostante il tempo tiranno. Sono ovunque, in ogni sezione c'è del mio, come una pianta infestante in pratica. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicola Non siate timidi e per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it