Cenerentola: la visione umile e gentile di Kenneth Branagh e Disney

0
cenerentola

Ormai abbiamo visto ogni versione di Cenerentola, da quella moderna a quella più fedele alla famosa favola, da quella reinventata ai giorni nostri in chiave giovanile ambientata alle superiori alla metafora sportiva, ed ora, per volere di casa Disney, l’attore e regista irlandese Kenneth Branagh propone la propria visione della celebre ed antica favola. La sua versione prevede una Cenerentola umile e gentile, che però non vuole rinunciare ad essere sexy o moderna, per stessa ammissione di Branagh nel corso della conferenza stampa di presentazione della pellicola.

Sicuramente non avrà brillato di originalità la sceneggiatura – giustamente direi visto che Branagh si è voluto attenere quanto più possibile alla pellicola animata del 1950 (sempre targato Disney) – però i punti di forza di questo lungometraggio valgono sicuramente la visione di questo prodotto. La scenografia, affidata al sempreverde Dante Ferretti, e i costumi, realizzati da Sandy Powell, rendono l’intera atmosfera magica, coinvolgendo di fatto lo spettatore in questo affascinante viaggio.

CenerentolaNota di merito anche per il cast; giovane, fresco e dinamico, composto da Lily James e Richard Madden, nei panni rispettivamente di Cenerentola e del Principe, supportati da una bravissima e sempreverde Cate Blanchett, nei panni della perfida matrigna. Nel cast figurano anche Hayley Atwell, Helena Bonham Carter, Stellan Skarsgård, Holliday Grainger, Sophie McShera, Ben Chaplin e Derek Jacobi.

Insomma l’opera di Disney e Branagh vuole essere un ritorno alle origini, senza pretese, ma cercando comunque di creare una versione rimodernizzata di questo grande classico con i propri pregi e i propri difetti.

Ricordiamo che la pellicola sarà distribuita nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 12 marzo!

Beh, che dire... Amo le Serie tv, il Cinema e il Design... ah, anche mangiare, ma questo è un altro discorso. Scrivevo, scrivo e penso che continuerò comunque a farlo nonostante il tempo tiranno. Sono ovunque, in ogni sezione c'è del mio, come una pianta infestante in pratica. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicola Non siate timidi e per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it