Cristina D’Avena accende il Market Sound con un tocco di magia

0
Cristina d'avena

Cristina D’Avena e i Gemboy al Market Sound di Milano

Ha accompagnato per mano tutti i bambini e gli adolescenti degli ultimi trent’anni nella loro crescita; ha fatto [e fa] cantare, ballare e attaccare allo schermo della tv, sulle note delle sue sigle, gli amanti dei cartoni animati di tutte l’età. Cristina D’avena, regina del mondo animato, ha portato un medley delle sue migliori interpretazioni facendo riecheggiare tra gli eterni bambini del pubblico presente quel sapore nostalgico degli anni passati, ma mai dimenticati; perchè in fin dei conti Cristina D’Avena è in grado di trasportarti in ricordi inestimabili facendoti capire che l’età è davvero solo un dato anagrafico e che anche gli adulti possono ancora emozionarsi su delle note apparentemente bambinesche.

Insieme ai Gemboy [noti per le loro dissacranti parodie ndr.] Cristina ha portato un vero e proprio show, con cambi d’abito, crossover con il gruppo rock demenziale bolognese e naturalmente le sigle dei cartoni animati accompagnate dai video di esse nei led wall alle loro spalle.

Passando da “E’ quasi magia Johnny”, a “Pollon” fino ad arrivare a “Robin Hood” Cristina come al solito non sbaglia un colpo e regala forti emozioni a tutto il pubblico del Market Sound. Altri pezzi che non potevano di certo mancare durante la sua brillante performance sono stati: “Piccoli problemi di cuore”, “Rossana”, “I Puffi”, “Tazmania”, “Occhi di gatto”, “Holly e Benji”, “Kiss me Licia”, “Sailor Moon” e “Denver”. La scaletta ha toccatole sigle più celebri della nostra amata Cristina, spesso intervallate da sketch esilerati dei ragazzacci Bolognesi.

Ad aprire il concerto i supereroi di “Italian SuperHeroes” (Spiderman, Captain America, Wonder Woman, Iron Man e moltissimi altri) che si sono cimentati in un divertente mash-up dedicato totalmente agli anni ’90. I cosplayer non erano molti, ma dei pochi presenti i costumi meritavano parecchia attenzione.

Bisogna continuare a sognare, sempre”.
Con questa frase l’innarestabile e formidabile Cristina D’avena chiude la serata, portando nei cuori degli spettatori tanta magia e un tocco di fantasia, di cui tutti, anche gli adulti, hanno perennemente bisogno.

Luca Lemma e Natasha Nussenblatt

Beh, che dire... Amo le Serie tv, il Cinema e il Design... ah, anche mangiare, ma questo è un altro discorso. Scrivevo, scrivo e penso che continuerò comunque a farlo nonostante il tempo tiranno. Sono ovunque, in ogni sezione c'è del mio, come una pianta infestante in pratica. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicola Non siate timidi e per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it