DI FATTO, FAMIGLIE: lo speciale per raccontare le storie di alcune famiglie omogenitoriali.

0

DI FATTO, FAMIGLIE: Famiglia è dove c’è amore…
Lo speciale per raccontare le storie di alcune famiglie omogenitoriali andrà in onda questa sera alle 21.10 su Real Time

Mentre in Italia è approdato in Aula il Disegno di legge sulle Unioni Civili, domenica 31 gennaio in prima serata alle ore 21:10 sul canale Real Time del gruppo Discovery Italia, andrà in onda uno speciale per raccontare le storie di alcune famiglie omogenitoriali.

Maria Silvia e Francesca sono state tra le prime coppie omosessuali in Italia a fare la scelta di avere dei figli. Insieme hanno fondato una casa editrice, “Lo Stampatello”, che pubblica libri per spiegare in modo semplice, a bambini e adulti, cosa sono le famiglie omogenitoriali. Per difendere il loro lavoro dai detrattori hanno scritto anche al Papa, ricevendo una lettera di risposta direttamente dal Vaticano.

Roberto e Simone convivono a Cesano di Roma. Al battesimo delle tre gemelle, Viola, Melissa e Sofia, che hanno avuto grazie a una surrogacy effettuata in Canada, sono presenti anche Veronica e Kelly, le due ragazze canadesi che hanno permesso loro di diventare papà.

Roberta e Chiara vivono a Ferrara con Emma e Giada, le due gemelle nate nove anni fa grazie a un’inseminazione cui Roberta si è sottoposta in Spagna.

Arianna e Chiara sono di Vecchiano, in provincia di Pisa. Le telecamere raccontano gli ultimi giorni di gravidanza di Chiara, fino alla nascita di Livia, la loro prima figlia.

Federico e Rosario abitano a Palermo. Sono diventati papà di Jacopo e Tommaso, grazie a una donatrice e a una portatrice californiane.

Barbara è la mamma single di Damiano, un “piccolo principe” biondo con gli occhi azzurri e la parlata inconfondibilmente romana. Damiano è nato quasi sei anni fa grazie a un’inseminazione cui Barbara si è sottoposta in una clinica di Copenaghen. Tutte queste storie sono… “DI FATTO, FAMIGLIE”.

Discovery, editore sempre attento al tema della “diversità” e alla narrazione delle costanti evoluzioni sociali della realtà, propone un racconto libero da filtri, condizionamenti e ideologie per favorire una maggiore conoscenza di una tematica di stretta attualità come le unioni civili.

Tra i protagonisti del documentario, i soci di Famiglie Arcobaleno, l’associazione dei genitori omosessuali che dal 2005 si batte per il pieno riconoscimento dei diritti dei bambini figli di gay e lesbiche.  

Le storie di “Di Fatto, Famiglie”

Due uomini e tre culle.

Roberto e Simone stanno insieme da 9 anni e convivono a Cesano di Roma. Al battesimo delle tre gemelle, Viola, Melissa e Sofia, che hanno avuto grazie a una surrogacy effettuata in Canada, sono presenti anche Veronica e Kelly, le due ragazze canadesi che hanno permesso loro di diventare papà.

Il primo giorno di scuola.

Roberta e Chiara, insieme da 16 anni, vivono a Ferrara con otto gatti, un cane, due tartarughe e, soprattutto, Emma e Giada, le due gemelle nate nove anni fa grazie a un’inseminazione cui Roberta si è sottoposta in Spagna. Come andrà il primo giorno di quinta elementare delle due gemelle?

Aspettando Livia.

Arianna e Chiara vivono a Vecchiano, in provincia di Pisa. Le telecamere raccontano gli ultimi giorni di gravidanza di Chiara, fino alla nascita di Livia, la loro prima figlia, avvenuta il 9 luglio 2015 presso l’ospedale di Lido di Camaiore (in provincia di Lucca), lo stesso in cui Chiara lavora come medico pediatra.

La mia grande grossa famiglia arcobaleno.

Margherita ha 13 anni e vive a Milano con la sua rumorosa famiglia: i fratelli Antonio (6 anni), Giorgio e Raffaele (gemelli, 9 anni) e le mamme Maria Silvia e Francesca, tra le prime coppie omosessuali, in Italia, a fare la scelta di avere dei figli. Insieme hanno fondato una casa editrice, “Lo Stampatello”, che pubblica libri che cercano di spiegare in modo semplice, a bambini e adulti, cosa sono le famiglie omogenitoriali. Margherita, Raffaele e mamma Maria Silvia andranno al concerto del loro cantante preferito, Mika.

Due per due.

Federico e Rosario vivono insieme da più di 8 anni, a Palermo. Il 25 agosto 2015 sono diventati papà di Jacopo e Tommaso, grazie a una donatrice e a una portatrice californiane. I bimbi sono nati nell’ospedale metodista di Arcadia, in California, e i due papà erano presenti al momento del parto.

Il piccolo principe.

Barbara è la mamma single di Damiano, un “piccolo principe” biondo, con gli occhi azzurri e la parlata inconfondibilmente romana. Damiano è nato quasi sei anni fa grazie a un’inseminazione cui Barbara si è sottoposta in una clinica di Copenaghen. Oggi è il grande giorno in cui Damiano imparerà ad andare in bici senza rotelle.