Dituttoun…Post-it! Mediaset e la Champions League 2015/2018, ascolti cable, GLAAD Nomination.

0

Il titolo è già tutto un programma, Dituttoun…Post-it!, ma questa rubrica rispecchia perfettamente l’idea con cui è nato il nostro sito. Molto spesso, ogni giorno a dir la verità, ci è capitato di leggere notizie interessanti in giro per il web e che, per mancanza di tempo o perché si tratta di notizie molto veloci, non riusciamo a scriverle in dei singoli articoli. Dal momento che ci piace giocare moltissimo con le parole, abbiamo pensato di proporre, ogni fine giornata, delle curiosità, delle piccole notizie che potrebbero essere sfuggite a qualcuno. Sperando di fare una cosa gradita, vi auguriamo una buona lettura.


Mediaset e la Champions League 2015/2018

Mediaset, dopo le tante voci che circolavano in questi giorni in rete, ha dovuto, per chiarire la situazione, diramare un comunicato stampa, per mettere a tacere le voci su un possibile accordo con Sky. Il comunicato infatti precisa la situazione:

In relazione a indiscrezioni e ambiguità di stampa sul tema diritti tv “Champions League 2015-2018″, Mediaset invita i mezzi di informazione a non alimentare fantasiose ipotesi fatte circolare con la sola finalità di confondere il pubblico. Non sono in corso trattative per accordi di sub-cessione ad altre emittenti dei diritti tv della Champions League acquisiti in esclusiva da Mediaset per il triennio 2015-2018. Trattative che non si apriranno né ora né nei prossimi mesi. Ribadiamo, al contrario, che per i prossimi tre anni, un match del mercoledì sera sarà trasmesso in esclusiva da Canale 5, mentre tutti gli altri incontri del martedì e del mercoledì saranno un’esclusiva assoluta di Mediaset Premium fino al 2018.Ne consegueche da settembre 2015 le serate televisive del martedì e mercoledì della pay tv satellitare non ospiteranno più nessuna partita del torneo di calcio più importante d’Europa. Eventuali ulteriori indiscrezioni future su questo tema, saranno come sempre frutto del tentativo di lasciare aperte opzioni inesistenti con l’obiettivo di disorientare i telespettatori se non di praticare concorrenza sleale (Fonte Mediaset)

by Samuele Magnante 

Ascolti cable – venerdì e domenica: le premiere di 12 Monkeys e Helix 2 su Syfy non lasciano il segno. Looking continua su valori molto bassi.

Venerdì scorso su Syfy sono partite 12 Monkeys e la seconda stagione di Helix. Le serie purtroppo non hanno brillato negli ascolti, infatti la seconda stagione di Helix ritorna con un misero 0.3 di rating in calo rispetto al season finale della prima stagione che aveva registrato un 0.4 di rating e rispetto alla premiere che aveva registrato un 0.6 di rating. 12 Monkeys invece fa leggermente meglio della sua compagna, registrando un 0.4 di rating e 1.3 milioni di spettatori. Looking invece non riesce a piazzarsi tra i primi 100 show che vanno in onda nelle reti via cavo alla domenica, registrando un 0.1 di rating. Non facciamo previsioni di rinnovo o cancellazioni visto che nei canali via cavo, soprattutto HBO entrano in gioco fatti a noi estranei. Fonte tvbythenumbers.com

rating cable1

by Davide Allegra

GLAAD Nomination

Ci sono anche Le regole del delitto perfetto (How to get away with murder), Transparent, Playing House tra le serie tv nominate per il GLAAD Media Awards, il concorso che premia i programmi tv per la loro rappresentazione di personaggi gay, lesbiche, bisessuali o transgender. Oltre alle tre citate tra i dieci miglior drama e le dieci miglior comedy rientrano anche Shameless, Grey’s Anatomy, Looking, Please Like Me, Vicious, Modern Family e altri (trovate qui tutte le nomination). I premi saranno consegnati il 21 marzo a Los Angeles e il 9 maggio a New York.

by Riccardo Cristilli