Don Matteo 10: Si riparte questa sera su Rai Uno. Tutti i nuovi personaggi.

0

Don Matteo 10 riparte questa sera su con tanti personaggi nuovi: Alberto, Daniele, Sabrina, Margherita, Gualtiero

Riparte questa sera, su Rai 1, la decima stagione di Don Matteo, la fortunata fiction Rai che ogni anno, macina ascolti vincendo sulla contro programmazione.

“Don Matteo” è una famiglia, anzi una grande famiglia. Sono aumentati membri di questa famiglia televisiva: Don Matteo, i carabinieri Cecchini, Tommasi e Severino, poi in canonica Natalina e Pippo, ma anche Laura, giovane ragazza madre, con la piccola Ester, e il giovane Tomas e tanti altri. E come in ogni grande famiglia, ci sono gioie, soddisfazioni, ma anche problemi, conflitti, dolori da affrontare e risolvere e soprattutto imprevisti.

Per questa decima stagione oltre agli imprevisti troveremo delle novità che si chiamano Alberto, Daniele, Sabrina, Margherita, Gualtiero

Don Matteo 10: dove siamo rimasti 

La canonica ha ormai una colonna sonora fissa: i ripetuti battibecchi tra Laura e Tomas. Ma i due ragazzi, per quanto dichiarino fermamente di non potersi vedere, è evidente che si piacciono. E anche tanto. Peccato che serva ancora tempo – tanto tempo – per ammetterlo… e nel frattempo la vita continua, con nuovi incontri…

E se per Laura arriva Alberto, geniale e giovane professore di matematica che corteggia la ragazza, la new entry per Tomas si chiama Sabrina.

Sabrina è una giovane ragazza carcerata. A conoscerla per primo è don Matteo, che le promette di starle vicino… e che le propone di usare i permessi di lavoro del carcere per lavorare al campo volo di Tomas…

Ma chi è Sabrina, veramente? Una giovanissima ragazza che porta dentro di sé una ferita: è infatti in carcere con l’accusa di tentato omicidio della madre. Un’accusa che l’ha segnata e che ha allontanato la sua famiglia da lei, forse per sempre. Sabrina si è tenacemente costruita una maschera che solo il paziente sguardo di don Matteo riesce piano piano a scalfire.

E Tommasi? Lo avevamo lasciato indeciso tra Bianca e Lia… ma ormai il suo cuore ha deciso e grida un solo nome: Lia.

Quando la ragazza torna da Roma, vestita da carabiniere, bella come non mai, lui rimane di sasso. I due hanno aspettato troppo tempo, e ora il loro sogno d’amore può e deve realizzarsi… se non fosse che Lia è fidanzata con un altro, Daniele, un artista impulsivo ed entusiasta che sta convincendo Lia a lasciare l’Arma e a trasferirsi a Miami.

E le novità per Tommasi sono anche al lavoro, dove si scontra con un nuovo PM, Gualtiero Ferri, che detesta Tommasi ritenendolo un raccomandato. L’unico lato positivo di questo Magistrato per Tommasi è la sua fidanzata, Margherita, con cui diventerà molto amico… forse pure troppo …

Tra delitti, misteri, lacrime, ma anche risate, romanticismo e allegria si dipana la nuova serie di don Matteo, che arriva alla sua decima edizione e che promette di regalare nuove emozioni agli affezionati fans.

Don Matteo 10 – I nuovi personaggi

Sabrina Esposito (Dalila Pasquariello)

Sabrina Esposito ha vent’anni ed è bellissima. Di una bellezza seducente e pericolosa, fin dallo sguardo. Sabrina è una giovane detenuta che partecipa a un programma di reinserimento del carcere e tutti i giorni viene portata sul posto di lavoro e poi prelevata al termine della giornata per far ritorno dietro le sbarre. Una di queste sere è proprio Don Matteo ad accompagnarla in carcere: il giorno successivo il proprietario dell’azienda privata in cui lei lavora viene ritrovato morto. Sabrina è la prima indiziata …è una galeotta… inoltre è anche una “mezza assassina” – fa Cecchini. La ragazza, infatti, è stata condannata a 3 anni per favoreggiamento in tentato omicidio insieme all’ex ragazzo.

“Tentato omicidio di chi?!?” – chiede Don Matteo a Cecchini in visita in canonica.

“Di sua madre” – fa il maresciallo.

Sabrina pare rassegnata all’accusa di omicidio… quasi fredda: “Tanto che cambia… sempre in carcere sto…”. Per tutti gli altri Sabrina è solo un’assassina… una che ha “provato” ad uccidere la propria madre, ma per Don Matteo, vedendola giocare a pallavolo nel cortile del carcere nella sua ora d’aria, insieme alla sue compagne, è solo una ragazza di 20 anni con tutta la vita davanti e con il desiderio nascosto di rivedere la sua famiglia. Alla fine, Don Matteo riesce a scagionarla. Ma il suo compito non è ancora finito. Il suo obiettivo è quello di farla tornare alla vita. Di ridarle la speranza. “Io non ti abbandono” – le fa don Matteo.

Don Matteo per far tornare Sabrina a lavorare ha scelto proprio il campo volo di Tomas, il quale non è affatto contento della situazione… Tomas la accoglie un po’ scontroso, ma non può non restare turbato dalla sua bellezza. Tra i due ragazzi comincerà a nascere un legame reso più forte da un passato per entrambi segnato dalla sofferenza e dal carcere… questo avvicinamento non passerà inosservato agli occhi di Laura, gelosa del loro rapporto, che si farà sempre più stretto.

Margherita Colognese (Sara Zanier)

Margherita Colognese ha 30 anni, capelli biondi, due occhi azzurri grandi da cerbiatto, che le danno un’aria un po’ ingenua e smarrita.

E, in effetti, Margherita è una donna molto insicura, con un costante bisogno di conferme: forse anche per questo motivo è fidanzata da sempre con un uomo solido e risoluto come il PM Gualtiero Ferri. La vita di Margherita sembrerebbe già predisposta, soprattutto dopo la proposta di matrimonio del PM che la donna ha subito accettato se non fosse che Margherita coltiva segretamente un sogno più grande: scrive delle fiabe per bambini e il suo desiderio sarebbe quello di vederle pubblicate.
Il PM non condivide questo progetto, lo ritiene solo una sciocca fantasia da ragazzina, così come non condivide quasi nessuna scelta autonoma della sua fidanzata.
Così Margherita, esortata soprattutto da Tommasi e Cecchini, che sono diventati poco a poco dei veri amici per lei, decide coraggiosamente di lasciare il PM a poche settimane dal matrimonio, prendendo finalmente in mano la sua vita.

Ma il percorso verso la libertà e l’autonomia non sarà affatto facile per lei passerà attraverso una fase di pura euforia, ma anche in un tunnel di insicurezza e malinconia… e combinerà tanti tanti guai!!

E in questa nuova fase della vita di Margherita Tommasi sarà sempre più presente, ad aiutarla nei momenti di difficoltà, a intervenire per riparare ai suoi pasticci e questo porterà i due ad avvicinarsi sempre di più… fino a un bacio che forse è la promessa di qualcosa di più importante. Ma tra loro due potrà esserci un lieto fine?

Oppure il loro legame verrà messo a dura prova dal ritorno improvviso di Lia a Spoleto?

Gualtiero Ferri (Dario Cassini)

Bianca se n’è andata e dunque ha lasciato scoperto il posto di PM.

Il nuovo Pubblico Ministero si chiama Gualtiero Ferri, ha 40 anni ed è un uomo rigido e tutto d’un pezzo. Suo padre era operaio, ma lui ha studiato e ha fatto carriera. Si è fatto da solo e si è fatto bene – questa almeno è la sua opinione. E’ un maniaco del lavoro, delle regole e della precisione. La forma è sostanza, il suo motto. Non che non sappia fare il suo lavoro, anzi ci si dedica con grande attenzione e responsabilità. Solo che è un legalista e anche un po’ puntiglioso. E poi non sopporta le raccomandazioni e i raccomandati… e questo gli fa onore, direte voi. Certo!

Il fatto è che si è messo in mente che il Capitano sia un raccomandato per il semplice fatto che ha un padre Colonnello dell’Arma. Insomma, lo guarda con sufficienza e una punta di disprezzo. Ecco, allora che i loro rapporti cominciano subito con il piede sbagliato.

Insomma Gualtiero è il classico uomo d’acciaio, quel tipo di uomo che dice alla sua donna quello che deve fare. La donna in questione è Margherita, la sua fidanzata. Dopo un primo incontro rocambolesco, Margherita stringerà sempre più amicizia con Tommasi e Cecchini e questo contribuirà a creare equivoci e problemi con il PM, ma anche tante divertenti disavventure.

Alberto Torre (Gabriele De Pascali)

 Alberto Torre ed è un genio della matematica. Ha bruciato tutte le tappe, già a 14 anni dava dimostrazioni che lasciavano sbalorditi professori con decenni di esperienza. E ora che di anni ne ha 27 lo chiamano per conferenze in tutto il mondo e non c’è università del pianeta che non gli farebbe ponti d’oro.

Ma lui per il momento ha deciso di tornare a casa sua. A Perugia. Per questo ha accettato un incarico di un anno nell’università del capoluogo umbro. E si ritrova proprio ad essere il professore di Laura, che lo ha insultato poco prima della lezione senza neanche conoscerlo, credendo che si trattasse di un vecchio professore incartapecorito…

Ma Alberto rimane molto colpito da Laura e si presenta in canonica: vuole conoscerla e nulla sembra fermarlo, neanche la scoperta che Laura è una ragazza madre.

Lei lo aiuterà a svecchiare il suo look un po’ vecchio stile e tra loro nascerà una forte intesa… Questo non potrà che indurre Tomas ad essere molto geloso e a provare un forte senso di inferiorità davanti a un ragazzo che sembra perfetto per Laura.

Daniele Orsini (Raniero Monaco Di Lapio)

Daniele ha 30 anni, romano, bello, nobile e radical chic. Vive d’istinto, “con la valigia in mano”, pronto a girare il mondo con entusiasmo e spirito d’avventura.

Questo non solo per il carattere eccentrico ma anche perché Daniele di lavoro fa il gallerista in una delle più importanti e storiche gallerie della capitale di proprietà della sua famiglia. Ma non si limita a vedere “oggetti d’arte”. Si occupa in generale di arte e in particolari modo di scoprire nuovi talenti artistici. E’ una sorta di agente degli artisti: uno che crea nuove correnti, nuove mode. Anche l’Arte è comunicazione… e Daniele è quello che “comunica meglio di tutti”.

Daniele è il fidanzato di Lia.

Lui e Lia si sono conosciuti a Roma, ad una festa organizzata per promuovere una mostra. Lui l’ha invitata ad uscire… e lei ha accettato. Si sentiva così sola. Aveva bisogno di evadere, di staccare da tutte le regole dell’Accademia dell’Arma… e chi poteva aiutarla meglio di uno come Daniele, che vive per l’arte, l’irrazionale, l’istinto? E poi lui almeno ha avuto il “coraggio” di dirle che la ama, a differenza di Tommasi…