Due Uomini e Mezzo: dal 28 giugno l’ultima stagione inedita su Joi

0
Due Uomini e Mezzo
Photo: Matt Hoyle/CBS / Warner Brothers©2011 CBS BROADCASTING INC. All Rights Reserved.

Due Uomini e Mezzo: dal 28 giugno su Joi arriva l’ultima stagione inedita della comedy CBS, con Ashton Kutcher e Jon Cryer

Dopo dodici stagioni e 262 episodi totali, giunge al capolinea la sitcom da record creata da Chuck Lorre: 9 Emmy Awardse 2 Golden Globes scintillano nella sua bacheca.

In anteprima assoluta arrivano a partire da martedì 28 giugno in prima serata gli episodi inediti della dodicesima conclusiva stagione della sit-com tra le più longeve e premiate del recente panorama americano,  “Due uomini e mezzo”.

Un’ultima stagione all’insegna dell’umorismo in compagnia della nuova coppia creatasi dopo la scomparsa di Charlie Harper (Charlie Sheen), Alan Harper (Jon Cryer) e Walden Schmidt (Ashton Kutcher). Non mancano, anche in questa stagione, gli elementi ironici, le battute, i colpi di scena che hanno contraddistinto la sit-com. Ritorna anche Jenny Harper (Amber Tamblyn), personaggio omosessuale introdotto nella stagione scorsa, figlia del compianto Charlie. Ma forse Charlie non è morto e potrebbe tornare nell’ultimo episodio della serie.

Famosa per la presenza di numerose guest-star (da Mila Kunis a Sean Penn ed Elvis Costello), la sit-com ospita anche in questa stagione ospiti eccellenti del calibro di Arnold Schwarzenegger e Michael Bolton.

Due Uomini e Mezzo: la storia e i premi

Due uomini e mezzo” prende vita nel lontano 2003 da una delle menti creative più premiate del panorama televisivo attuale, Chuck Lorre, che vanta nel suo curriculum prodotti di successo quali “Dharma & Greg”, “Mike & Molly”, “Mom” e “The Big Bang Theory”. Nel 2011 l’attore protagonista Charlie Sheen viene licenziato dalla produzione per una lunga polemica con Lorre. Sheen viene sostituito dall’arrivo di Ashton Kutcher.

La sit-com conquista nel corso degli anni 9 Emmy Awards (insieme a 38 nomination), 2 nomination ai Golden Globes, 4People’s Choice Awards e 1 Teen Choice Award.

Entertainment Weekly ha definito l’ultima stagione “un finale vincente” mentre Variety sostiene di “aver riso per tutto il tragitto”.

Dire che amo le serie tv è abbastanza scontato visto che sono qui, è una passione che ormai è diventata quotidianità e che si è allargata pian piano, passando da 4-5 serie a circa 80 serie durante l'anno (ma saranno di più). Scrivo per passione, e soprattutto scrivo per dar sfogo alla mia ossessione per gli ascolti e le previsioni di rinnovo delle serie tv, ma questo lo sapete già. Per info: d.allegra@dituttounpop.it