E con Netflix arriva Unbreakable Kimmy Schmidt la comedy dai produttori di 30 Rock

0
unbreakable kimmy schmidt

Dal 22 ottobre su Netflix Italia, arriva la prima stagione di Unbreakable Kimmy Schimdt

netflix in ItaliaDisponibile dal 6 marzo, in tutti i paesi in cui Netflix è presente, Unbreakable Kimmy Schmidt è una delle comedy presenti nel catalogo di Netflix, e che sarà disponibile anche in Italia a partire dal 22 ottobre. Creata da Tina Fey e Robert Carlock la serie racconta la storia di Kimmy, interpretata da una vivace Ellie Kemper, una ragazza di 29 anni costretta a 15 anni di reclusione in un bunker insieme a tre donne perchè convinte, da un reverendo di una setta, che il mondo fosse finito.

[adsense]

La serie è stata inizialmente ordinata da NBC, senza passare dalla produzione del pilot, ma il canale poi ha deciso di vendere la serie a Netflix, che a sua volta ha ordinato anche la seconda stagione della serie, prima di renderla disponibile online. Nel cast troviamo: Tituss Burgess, Carol Kane, Jane Krakowski, Sara Chase e Lauren Adam, mentre Tina Fey e John Hamm saranno tra le guest-star della prima stagione. La serie è stata anche nominata gli Emmy 2015 come miglior comedy (il premio è andato a Veep) e Titus Burgess e Kane Krakowski hanno ricevuto una nomination come migliori attori non protagonisti in una comedy.

E con Netflix arriva Sense8 di Lana e Andy Wachowski

Unbreakable Kimmy Schmidt è una comedy nel vero senso del termine, il fatto che la protagonista abbia trascorso 15 anni relegata in un bunker da l’opportunità di giocare su tantissime situazioni divertenti legate alla sua ingenuità, al suo non conoscere le nuove tendenze. Kimmy si butta nel 2015 con un occhio curioso verso il mondo che la circonda, per lei è tutto nuovo, a partire dalle novità tenclogiche fino ad arrivare alle emozioni e alle prime storie d’amore che lei non ha potuto provare, chiusa in un bunker per 15 anni.

Il punto forte della serie però non è solo la protagonista, ma come dimostrano anche le nomination agli Emmy, meritano tantissimo anche i co-protagonisti come Titus Andromedon che vive in un mondo tutto suo, un fallito che però non molla il sogno di diventare famoso, e questa sua perseveranza lo renderà protagonista di storie tra le più divertenti della serie. E’ da menzionare anche Jacqueline Voorhees, la donna senza sentimento, perfetta, che dal nulla ha tentato, riuscendoci, la scalata sociale. Attraverso questo personaggio Jane Krakowski, racconta in modo perfetto il mondo dell’élite di New York, o almeno quello all’interno della serie, fatto di situazioni surreali e assurde, con tutti i cliché possibili ed immaginabili.

Insomma, questa è Unbreakable Kimmy Schmidt che potrete provare, o fare un binge-watching (in italiano o in inglese con sottotitoli in italiano) a partire dal 22 ottobre con l’approdo di Netflix in Italia. Vi rimando alla nostra guida sullo sbarco in Italia del servizio streaming, tra prezzi, e modalità di visione.

Unbreakable Kimmy Schmidt: il trailer sottotitolato

Unbreakable Kimmy Schmidt: la sigla

Anche la sigla della serie ha una particolarità, è stata creata con Songify This, trasformando in musica i dialoghi di alcuni personaggi della serie, che commentavano la notizia della scoperta di queste quattro donne chiuse in un bunker da 15 anni, a seguire i video:

Dire che amo le serie tv è abbastanza scontato visto che sono qui, è una passione che ormai è diventata quotidianità e che si è allargata pian piano, passando da 4-5 serie a circa 80 serie durante l'anno (ma saranno di più). Scrivo per passione, e soprattutto scrivo per dar sfogo alla mia ossessione per gli ascolti e le previsioni di rinnovo delle serie tv, ma questo lo sapete già. Per info: d.allegra@dituttounpop.it