Enya Dark Sky Island: dopo 7 anni torna con un nuovo “confortante” album

0
Enya Dark Sky Island

Enya Dark Sky Island: dopo 7 anni di assenza torna con un nuovo “confortante e profondo” album

Venerdì 20 novembre segnerà un nuovo inizio per la celebre cantante Enya. Dopo ben sette anni di assenza dalle scene musicali infatti, vedremo l’uscita di Dark Sky Island, il nuovo disco della pluripremiata artista irlandese.

Squadra che vince non si cambia deve aver pensato Enya, poichè anche per questo progetto musicale si è avvalsa della collaborazione del produttore Nicky Ryan e dalla paroliera Roma Ryan, i quali hanno iniziato a lavorare sul nuovo album nella primavera 2012. Ispirato dal lavoro di Roma ad una serie di libri di poesie su delle isole e in particolare sulla decisone di nominare l’isola di Sark come “dark sky island”, la title track dell’album è stata la prima ad essere stata scritta per questa nuova raccolta.

Abbiamo avuto l’occasione di ascoltare in anteprima l’intero album, presentato da Warner Music presso nell’affascinante location QC Terme Milano, struttura degna di ospitare l’ascolto della nuova opera della cantante irlandese, in piena sintonia con le confortanti e rilassanti note delle melodie cantate… perchè sì, le leggiadre sinfonie dei 14 brani (nella versione deluxe altrimenti 11) riescono ancora una volta a trascinare l’ascoltatore, grazie anche ai toni caldi e profondi della cantante, in un limbo armonico e pace interiore. Dark Sky Island è una collezione di brani molto diversi tra loro, ma che hanno tutti la stessa impronta di produzione stilistica.

“Questo album parla di viaggi,” dice Enya. “viaggi verso l’isola, lunghi tutta una vita, attraverso la storia, attraverso le emozioni e viaggi attraverso i grandi oceani. Benché non sia un vero e proprio album tematico, c’è questa sorta di filo conduttore che attraversa le canzoni.”

“The Humming” è la canzone che rispecchia a pieno le sue parole, si tratta infatti di un brano che riflette sul ciclo dell’universo e sugli effetti del suo cambiamento; esplorazione intergalattica che si estende anche a “The Forge of the Angels” e “The Loxian Gates”, che continua l’uso della lingua Loxian creata da Roma e resa celebre dai tre brani del 2005 inclusi nell’album “Amarantine”. E’ un racconto futuristico che nasce nel lontano 1986, quando Enya si è imposta all’attenzione del pubblico con il suo album  di debutto, la colonna sonora del documentario della BBC “The Celts”.

Nel corso della sua carriera  Enya ha venduto 75 milioni di album, ha vinto 4 Grammy Awards; 6 World Music Awards, un Ivor Novello, una nomination agli Oscar, una ai Golden Globe e registrato 7 album da studio (oltre al greatest hits ‘Paint The Sky With Stars’) che hanno dominato le posizioni più alte delle classifiche in tutto il mondo.

image006Enya Dark Sky Island tracklisting:

1.       The Humming
2.      
So I Could Find My Way
3.      
Even in the Shadows
4.      
The Forge of the Angels
5.      
Echoes in Rain
6.      
I Could Never Say Goodbye
7.      
Dark Sky Island
8.      
Sancta Maria
9.      
Astra et Luna
10.  
The Loxian Gates
11.  
Diamonds on the Water

La versione deluxe dell’album contiene inoltre le esclusive:

12.   Solace
13.  
Pale grass blue
14.  
Remember your smile

Beh, che dire... Amo le Serie tv, il Cinema e il Design... ah, anche mangiare, ma questo è un altro discorso. Scrivevo, scrivo e penso che continuerò comunque a farlo nonostante il tempo tiranno. Sono ovunque, in ogni sezione c'è del mio, come una pianta infestante in pratica. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicola Non siate timidi e per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it