Game Series – Lost: Via Domus

0

photo.php

Quando si parla di Serie Tv non si può tralasciare uno show cult come Lost, che ha intrattenuto milioni di spettatori per moltissimi anni e ha creato un vero e proprio fenomeno di massa. Quindi anche per Game Series è arrivato il momento di analizzare il gioco Lost: via Domus (La strada di casa).
Sviluppato da Ubisoft nel 2008 e disponibile per Playstation 3,  Xbox 360, Pc e App, Lost: Via Domus è un Action Game con un player singolo e si rifà alla Serie Tv in todo.
La trama è praticamente quella di Lost: Il volo Oceanic 815 partito da Sidney e diretto a Los Angeles,  precipita su un’isola in mezzo all’Oceano. All’incidente sopravvivono 48 persone.c_l Il protagonista del gioco, Eliott Maslow, non appartiene alla Serie Tv, ma è il suo punto di vista che il player utilizza. Eliott dopo l’incidente perde la memoria che piano piano ritroverà grazie all’aiuto del giocatore e tramite flashback già noti a chiunque abbia seguito lo show. Proprio come in Lost sull’isola si avvengono strani fatti e tra i sopravvissuti si parla di una bestia imagessconosciuta chiamata “il fumo nero”. Per arrivare alla fine del gioco bisogna recuperare tutta la memoria di Eliott e riuscire a scappare dall’isola grazie anche all’aiuto di una bussola dove vi è incisa la scritta “Via Domus“. Ovvimante il protagonista può interagire con gli altri superstiti per scoprire i lati oscuri e i segreti dell’isola. Questa storyline ripercorre gli eventi delle prime tre stagioni, però da un punto di vista parallelo alla storia portante.
Il gioco si divide in sette capitoli e ogni volta che s’intraprende una parte nuova si può assistere ad un riepilogo delle “puntate precedenti”, proprio come nella Serie Tv (Previously…). Durante il gioco sono ricorrenti luoghi “famosi” per gli appassionati di Lost, come la spiaggia, oppure si possono scoprire nuove location dell’isola. Nel corso dell’avventura bisogna trattare con gli abitanti del posto, barattare oggetti e risolvere misteri, questo porta il game ad un livello parecchio coinvolgente per il player.

Game Series: The Walking Dead e The Walking Dead: Survival Instinct

Le mosse disponibili per Eliott non sono tantissime, infatti può solo correre, scattare foto e interagiore con oggetti, luoghi e persone. La parte più importante del gioco infatti è proprio quella dove il personaggio principale si confronta con gli altri superstiti tramite un menù diviso in quattro sezioni:

– Generale (Per apprendere qualsiasi nozione)
– Missione (Per porre domande sulla missione)
– Inventario (Per parlare degli oggetti trovati)
– Scambio (Per barattare un oggetto)

I personaggi:
– Eliott Maslow (fotoreporter)
– La Giornalista
– Zoran Savo ( il capo)
– Lo scagnozzo
– Kate Austen (Lost)
– Jack Shephard (Lost)
– John Locke ( Lost)
– Hugo “Hurley” Reyes (Lost)
– Sayid Jarrah (Lost)
– James “Sawyer” Ford(Lost)
– Benjamin Linus (Lost)
– Juliet Burke (Lost)

[adsense]

Durante l’avventura il player ha a disposizione dei fusibili, esattamente tre ognuno con un VOLT diverso:

– Fusibili curvi (A due vie con entrate a 90°, 5 VOLT)
– Fusibili a tre vie (Laterali e verticali, 15 VOLT)
– Fusibili a croce ( Con quattro entrate su quattro)

Screenshot_01_largeGrazie a questi fusibili è possibile superare un indovinello: il giocatore deve distribuire abbastanza VOLT nelle uscite di corrente. Vi sono inoltre altri indovinelli che sono basati su rombicapo a risposta, e la difficoltà cambia a seconda di dove il giocatore si trova nel game.
Anche le sparatorie sono presenti, però non moltissime, soprattutto quando un uomo cerca di rubare una foto e  sparerà con un fucile ad Eliott. A questo punto bisogna scappare e nascondersi per cercare di non farsi prendere. Anche il personaggio principale può usare delle armi da fuoco, ma non sempre gli sono utili.

[adsense]

8Bit – The Legend of Zelda

Per quanto riguarda la grafica del gioco, se si possiede una buona scheda video, si può notare come sia stata sviluppata bene, inoltre avendo i tecnici lavorato accanto agli sceneggiatori, le location sono davvero similissime a quelle della Serie Tv. Anche le animazioni sono ben studiate, soprattutto la mimica facciale con la quale ogni personaggio è caratterizzato. La colonna sonora è composta da brani che hanno fatto parte di Lost per tantissimi anni, questo è un altro motivo per coinvolgere del tutto il giocatore, che essendo un appassionato della Serie Tv, si sente completamente catapultato in questo mondo.

Grazie a questo bellissimo game, vi basterà prendere in mano il joypad e sentirvi subito parte dei sopravvissuti del volo Oceanic 815!

 

Nata e cresciuta a Twin Peaks, Natasha, Video Designer televisiva, ha passato la sua vita a cercare gli alieni a Roswell, a tentare d'inserirsi nella comunità di Orange County, a fare shopping sfrenato con Carrie Bradshaw, a combattere numerosi vampiri al fianco di Buffy ed è stata un membro prezioso nell'entourage di Vincent Chase! Il suo motto: "Mai guardare un episodio in una notte, se puoi vedere una stagione intera!"