Ghostbusters, parla Dan Akroyd sul futuro del franchise

0

Mentre ancora i fan aspettano Ghostbusters 3, Dan Aykroyd, ideatore della serie, rilascia un intervista al sito Belfast Telegraph. Nell’intervista Aykoyd dichiara la sua volontà di definire Ghostbusters come un “franchise alla Star Wars”, progetti che vanno oltre un ipotetico terzo film (quasi stroncato dalla morte di Harold Ramis, co-sceneggiatore, che nel film interpretava Egon Spengler).

I miei progetti su Ghostbusters vanno oltre il terzo capitolo, che sia esso prequel o sequel,  va al di là di un altro film o uno show per la TV. Mi sono chiesto quale sia ora il valore attuale del brand per la Sony;  E’ ciò che Star Wars e la Pixar significano per la Disney? Quello che la Marvel è per la Fox?  Tutti noi del team, io, Ivan Reitman,  stiamo pensando alle basi che possiamo costruire per i prossimi dieci anni.  Non solo con film o show televisivi ma un progetto globale.  Qual è la mitologia che possiamo trovare dall’inizio delle esistenze degli acchiappafantasmi, fino alla loro fine?  I Ghostbusters a 9 anni, i Ghostbusters alle superiori… Tutta la macchina del franchise dev’essere rimessa a punto.  Ricostruita in maniera ambiziosa, in modo da oltrepassare il semplice concetto di un nuovo film

[adsense]

C’è quindi la volontà dell’interprete di portare i Ghostbusters ad una storia più “dilatata” nei tempi rispetto alle precedenti rate,tenendo conto anche del pubblico più giovane, che potrebbe trovarsi spaesato da un film culto di oramai 30 anni fa. Interrogato in merito Bill Murray si trova da tempo schivo e restio alla possibilità di un terzo film, ed alla domanda circa un progetto di reboot del franchise con una squadra tutta “al femminile”, rivela:


Mi sembra una grande cosa! Suona come una buona idea! come anche le altre. Ci sono un sacco di donne che spaventerebbero qualsiasi tipo di ectoplasma! No, è una grande idea, non so con chi ne stiano parlando ma è buona, vorrei vederlo. Voglio dire, io amo i film di Robert Palmer, quindi perchè non dovrei amare i Ghostbusters femminili?

Aykroyd risponde all’ironia di Murray: “Che dire… beh se gli intenti sono questi, forse hanno fatto bene a rallentare la presa per dare maggiore sostanza ad un nuovo sviluppo,in prospettiva di un’espansione che sarebbe perfetta per il trend attuale e che sarebbe anche plausibile per la Sony visto che oltre a SpiderMan non  possiede nessun altro brand forte con il quale controbattere l’appeal di major come Warner Bros, Disney e Fox” Ricordiamo inoltre che sull’universo di Ghostbusters furono basate due serie animate in passato: “The Real Ghostbusters” (da NON confondersi con  l’omonima serie della Filmation’s “Ghostbusters”) andata in onda dal 1986 al 1991 per un totale di 140 episodi, ed “Extreme Ghostbusters”  nel 1997, stroncata dopo solo 40 episodi dal Network ABC. Viene spontaneo chiederselo, quindi… Do you wanna Call?

Carlo e' un giovane ragazzo di Caserta cresciuto a pane libri, cinema e serie tv. Confusionario, autocritico ed affidabile, ha fatto delle sue passioni un lavoro e quest'ultima collaborazione, e' la riprova dell'irrefrenabile voglia di scrivere e parlare di tutto ciò che riguarda la cultura pop moderna. Per comunicati, info e news scrivete a c.lanna@dituttounpop.it