Hell’s Kitchen – La Finale, chi riuscirà a convincere Carlo Cracco?

0
Hell's Kitchen - La Finale

Stasera giovedì 9 luglio su SkyUno HD andrà in onda Hell’s Kitchen – La Finale, l’ultimo appuntamento con l’infernale cucina gestita dallo chef Carlo Cracco. Finalmente sapremo chi tra Chiara, Eleonora, Chang e Mirko vincerà il programma e l’ambito titolo di Executive Chef del ristorante di Hell’s Kitchen al Forte Village il Sardegna. Ospite della serata anche il campione in carica della prima edizione italiana di Hell’s Kitchen, Matteo Grandi.

La seconda edizione di Hell’s Kitchen si chiude con ottimi numeri: ogni giovedì è stata vista su Sky Uno da circa 400 mila spettatori medi (con una permanenza del 70%), raggiungendo oltre il doppio (900 mila spettatori medi) nei 7 giorni di programmazione.

La puntata di Hell’s Kitchen – La Finale, si apre con la prima prova in cui i finalisti dovranno preparare a mano 40 piatti di pasta per altrettanti cuochi che valuteranno la miglior portata. Il migliore avrà occasione di pranzare con la sua famiglia nel ristorante di Chef Cracco.

[adsense]

L’ultimo servizio serale della stagione ospiterà in brigata il campione in carica Matteo Grandi, che cercherà di sabotare il servizio e far traballare la capacità dei cuochi di farsi valere come leader. I tre concorrenti che riusciranno a superare il servizio avranno l’occasione di lavorare nelle cucine del Four Season dove dovranno preparare due piatti di cucina internazionale col compito però di personalizzarli. Il peggiore della prova lascerà spazio ai due concorrenti per sfidarsi nel testa a testa decisivo. I due lavoreranno in brigata con gli ex concorrenti, inoltre un tavolo composto da rinomati Chef Stellatiassaggerà i piatti. Il giudizio finale spetterà solamente a Chef Cracco che segnerà la carriera di un cuoco assegnandoli il posto di Executive Chef al ristorante Hell’s Kitchen in Sardegna.

I 4 finalisti di Hell’s Kitchen – La Finale

Chiara è la più giovane dei 4 finalisti, nata a Latina il 4 luglio del 1994, è appassionata di cucina da quando aveva 10 anni, una passione che nasce proprio guardando i programmi di cucina in tv. A 14 anni inizia a lavorare durante le vacanze estive a Terracina e a 18 anni, dopo essersi trasferita a Firenze, capisce che la cucina è davvero la sua vera passione. Da circa un anno lavora come aiuto cuoco in una delle botteghe al primo piano del Mercato Centrale di Firenze. Chiara è single. Il suo motto è “Vivi e lascia vivere”

Eleonora nasce a Roma il 2 giugno del 1986, anche lei single, attualmente è capo partita e vive a Ciampino (RM). La passione per la cucina le nasce guardando le donne di casa, in particolare seguendo i consigli della nonna ai fornelli. Il suo motto è “ Cominciate col fare ciò che è possibile e all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile”

Chang nasce il 25 luglio del 1988 a Yangzhou, in Cina. A 16 anni inizia a lavorare come cuoco per avere un lavoro, ma quando iniziano ad arrivare i complimenti dei clienti, capisce di volerlo trasformare nella sua passione. Attualmente Chang vive a Udine dove lavora come aiuto cuoco ed è single. Il suo motto è “Lo zelo senza battuta d’arresto non ha valore alcuno”

Mirko, estroso bergamasco nato il 25 ottobre del 1990, è anche lui single (un tratto comune di questi finalisti). La sua passione per la cucina nasce durante un corso culinario in quarta elementare.  Attualmente vive a Dalmine (BG), è un cuoco free lance ed è single. Il suo motto è  “Energia giovane sempre!”

Dopo Hell’s Kitchen

Per chi non riesce a fare a meno di fornelli, pentole e…urla, dal 16 luglio su Sky Uno arriva la 13° edizione di Hell’s Kitchen USA, sempre alle 21.10. Inoltre sono già aperte le iscrizioni alla terza edizione del programma, che tornerà quindi anche il prossimo anno. Chiunque pensi di avere la stoffa per tenere testa a  Chef Cracco, potrà iscriversi compilando il form online disponibile alla pagina http://hellskitchen.sky.it/casting/ (previa registrazione a Sky.it) oppure chiamando il numero 0423/402020. Si cercano professionisti della cucina in ogni ambito (da chef a personale di sala), maggiori di 18 anni.

Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a r.cristilli@dituttoupop.it