Hell’s Kitchen – Torna da questa sera Carlo Cracco per una seconda stagione imperdibile!

0

Hell’s Kitchen torna da questa sera, 21 Maggio 2015, alle 21.10 su Sky Uno HD

Il giovedì sera non ce ne è per nessuno. Divano, telecomando alla mano, possibilmente un gruppo di amici, maniaci del tweet facile, e un televisore, sintonizzato su Sky Uno HD, perché, per tutto l’anno, il giovedì sera è la serata dedicata ai talent show targati e prodotti Sky.

[adsense]

Dopo il grande successo dell’ottava edizione di X Factor, dopo la fantastica edizione di MasterChef, che ci ha tenuto compagnia anche durante le feste natalizie, e dopo la maestosa realizzazione di Italia’s Got Talent, Sky Uno ci regala la seconda edizione di Hell’s Kitchen, guidata anche quest’anno da Carlo Cracco, che debutterà questa sera.

La seconda stagione di Hell’s Kitchen – La gara 

La cucina più infernale della tv torna con tantissime novità. Protagonisti 8 uomini, 8 donne, ma il padrone indiscusso dei fornelli e arbitro della gara è sempre Carlo Cracco.

La gara si svolgerà in 8 serate. Non più 2 episodi a sera,  ma un unico episodio che, attraverso sfide, punizioni e ricompense, sarà un crescendo verso il cuore del programma, il servizio serale. Durante le 8 puntate, 16 concorrenti divisi in due squadre, rossa e blu, si sfideranno senza esclusione di colpi in nuove e avvincenti prove di cucina e di servizio.

Hell’s Kitchen – Gli ospiti

Grandi ospiti del mondo della musica e dello spettacolo come Emis Killa, Stefano Fontana, Lele Sacchi, Marco D’Amore e Maria Pia Calzone, ma anche tanti ospiti dell’alta ristorazione tra cui chef stellati come David Scabin e Gennaro Esposito.

Hell’s Kitchen – Le novità

Tra le novità della seconda stagione, i due servizi saranno divisi in pranzo e cena e avranno due sapori e due mood completamente diversi, rispondendo a esigenze gastronomiche e culinarie differenti. Mentre il pranzo sarà un servizio a tempo (90 minuti) basato sulla velocità e sull’efficacia del lavoro in cucina, il servizio serale sarà centrato sull’idea di far vivere ai clienti un’esperienza culinaria unica e di altissimo livello.  A pranzo il ristorante di HK offrirà un menù creato ad hoc con piatti semplici e leggeri, che variano in ogni puntata, adatti a gruppi di clienti specifici.  La cena si svolgerà invece in un’atmosfera più esclusiva con un menù più ricercato e più elevato: il menù di Hell’s Kitchen.

Altre novità di questa edizione è l’impostazione della seconda parte della serata che inizierà quasi sempre con una prova di cooking e si concluderà con una punizione per la squadra perdente. Chi riuscirà a vincere la prova immunità – che consiste in un breve skills test (ad esempio riconoscere diversi tipi di pesce e tagli di carne, indovinare il peso di una serie di ingredienti) –  sarà salvo dall’eliminazione a fine puntata.

Hell’s Kitchen – La prima puntata

Nella prima puntata Chef Cracco mette alla prova i candidati per assegnare le giacche dei futuri membri della squadra rossa e della squadra blu. Formati i due team, la prima prova a squadre avrà come tema la panificazione: chi vincerà avrà l’opportunità di studiare con Chef Cracco alcuni piatti che compongono il menù del ristorante. Gli ospiti saranno critici gastronomici, gourmet e blogger specializzati. Sarà la prima grande occasione per i cuochi di dimostrare il loro valore mettendosi finalmente all’opera. Solo chi non soddisferà i requisiti di Chef Cracco dovrà abbandonare per sempre la cucina di Hell’s Kitchen.

Hell’s Kitchen – La seconda stagione

Nel corso delle puntate, oltre ai commensali del ristorante, siederanno al tavolo dello Chef Cracco, alcuni special guest, importanti chef, e volti del mondo dello spettacolo. Non sarà quindi solo l’abilità culinaria a definire l’esito delle sfide, ma anche la conoscenza delle regole della ristorazione e l’abilità nell’applicarle, spesso sotto l’occhio di professionisti del mestiere. Le prove si svolgeranno con ritmi serratissimi, tra le grida e gli input dello Chef Cracco, e ogni errore può costare caro.

Nei momenti non di gara, i concorrenti vivono nel loft situato sopra il ristorante, dove, lontano dai fornelli e sotto l’occhio delle telecamere, le tensioni nate in cucina saranno destinate ad intrecciarsi con le dinamiche della convivenza.  Ma il vincitore di Hell’s Kitchen sarà soltanto uno, e si aggiudicherà un contratto come Executive Chef del primo ristorante al mondo di HELL’S KITCHEN, presso il Forte Village in Sardegna. 

 

Classe 1983. Nonostante gli studi prettamente scientifici, Liceo Scientifico prima e Facoltà di Ingegneria dopo, ho continuato a coltivare quelle che sono le mie vere passioni, facendo emergere, tra le altre cose, un lato artistico. Le mie giornate durano in media 19 ore, escludendo le ore di sonno. Appassionato di tv (talent e reality in primis), serie tv e teatro, ho collaborato con diversi blog televisivi: InsideTv, Magazinet e Teleblog, pubblicando il Volume #0 di "UN ANNO CON IL SERIAL CLUB".