I dati delle serie tv Netflix “rivelati” da NBC: Jessica Jones, Narcos, Master of None

0
Netflix Download

NBC rilascia dei dati sul pubblico delle serie tv di Netflix, per provare che lo streaming non rappresenta una minaccia per la televisione

Ormai non è un segreto che Netflix non rilascia i dati sul pubblico che segue le sue serie tv, ma nonostante ciò nei media e tra i vertici delle televisioni che si basano sul sistema di rilevazione Nielsen, c’è sempre stata una certa curiosità sulla popolarità degli show Netflix. Ieri al TCA winter press tour Alan Wurtzel, un’analista del canale, ha rivelato alcuni dati sugli show Netflix, rilevati dalla Symphony Advanced Media, attraverso un campione di 15.000 persone. Tutto questo per provare che il colosso streaming, che adesso è presente in quasi tutti i paesi del mondo, non rappresenta la morte della tv in chiaro americana.

Secondo questi dati, che ovviamente non sono quelli ufficiali di Netflix, nel periodo tra settembre e dicembre 2015 Jessica Jones è stato visto da 4.8 milioni di spettatori, Narcos da 3.2 milioni, la comedy di Aziz Ansari, Master of None da 3.9 milioni di spettatori. L’analista di NBC ha anche rivelato che secondo questi dati, la serie di Amazon, The Man in The High Castle, è stata seguita da 2.1 milioni di spettatori. Mentre Orange is the New Black è stato visto da 644 mila spettatori (da notare che la nuova stagione della serie è stata rilasciata a giugno, che non rientra nel periodo di rilevazione.)

Facendo un confronto (molto discutibile ndr), con le serie tv delle reti in chiaro, Wurtzel ha dichiarato: “se prendiamo serie tv come The Big Bang Theory, Empire o Blindspot, non c’è confronto. Non è che la gente non li segue, ma il fatto di guardare una serie in streaming, semplicemente non toglie tempo alla televisione.

Dopo tutti questi paragoni, Wurstel dichiara: “Netflix ha un modello di business diverso. Il loro modello è quello di farvi staccare un assegno ogni mese. Alcuni show hanno un pubblico ristretto, ma a loro non interessa fino a quando tornerete a pagare il mese successivo.

E se possiamo aggiungere una nostra opinione, è proprio questo il punto. Netflix (o Amazon) non è una tv, non si sostiene con la pubblicità, non ha interesse a rilasciare i numeri, e tutto ciò rende futile ogni paragone fatto qui sopra. Lo streaming non rappresenterà una minaccia per la televisione, ma di certo ha contribuito alla sua evoluzione, che è ancora in corso.

Dire che amo le serie tv è abbastanza scontato visto che sono qui, è una passione che ormai è diventata quotidianità e che si è allargata pian piano, passando da 4-5 serie a circa 80 serie durante l'anno (ma saranno di più). Scrivo per passione, e soprattutto scrivo per dar sfogo alla mia ossessione per gli ascolti e le previsioni di rinnovo delle serie tv, ma questo lo sapete già. Per info: d.allegra@dituttounpop.it