In the Flesh: terza stagione ancora possibile secondo il creatore

0

in the flesh

Settimana scorsa Dominic Mitchell, il creatore di In The Flesh, ha parlato del futuro della serie di BBC Three, dicendo che è tutto da decidere. In the Flesh è una delle miniserie di BBC che si rivolge ad un pubblico giovane (infatti va in onda su BBC Three) che racconta la vita del villaggio di Roarton e più precisamente di Kieren Walker. La serie è ambientata subito dopo un’epidemia che ha trasformato in zombie tutti i morti, il governo però ha già trovato una cura, e dopo un lungo periodo di riabilitazione, tutti gli affetti da PDS (Sindrome da decesso parziale) sono inseriti nuovamente nella società e gli è consentito di tornare dalle loro famiglie.

[adsense]

6016294-low_res-in-the-fles00h

Parlando al Wales Comic Con, Mitchell dichiara: “tutti siamo ansiosi di fare una terza stagione, io sicuramente la scriverei, ma la decisione spetta alla BBC.” Continua: “BBC Three è in un periodo di transizione, non si sa se si sposterà online, e questa decisione non è stata ancora presa.” L’autore si riferisce alla decisione di BBC di chiudere il terzo canale (indirizzato ad un pubblico giovane) per spostarlo online in modo da ridurne i costi. “Questa decisione dovrebbe arrivare per metà dicembre, quindi per adesso lo show è in attesa.” Proprio in questi giorni BBC ha annunciato però che la proposta di spostare il canale nella piattaforma online, è stata recepita dal BBC Trust, e che da metà gennaio si svolgeranno delle indagini per vedere la risposta del pubblico e degli azionisti, quindi la decisione potrebbe ancora ritardare.

Nel frattempo i fan hanno lanciato una campagna su Twitter con l’hashtag #saveintheflesh, a tal proposito Mitchell dichiara: “Apprezziamo tantissimo il supporto dei fan, è davvero toccante. BBC ne è consapevole, sanno quanto i fan sono coinvolti nello show, ed è già sufficiente.”

Se sarà ordinata una terza stagione Mitchell ha già in mente il tema da trattare: la segregazione, con il villaggio di Roarton diviso in due fazioni: “penso che gli abitanti del villaggio la vedrebbero come un’ottima cosa – “Riusciamo a convivere solo se restiamo separati” –  ma ovviamente questo comporterà molti altri pericoli,” dichiara Mitchell.

La seconda stagione di In the Flesh è andata in onda da maggio a giugno di quest’anno su BBC Three, in Italia la serie è ancora inedita.

Dire che amo le serie tv è abbastanza scontato visto che sono qui, è una passione che ormai è diventata quotidianità e che si è allargata pian piano, passando da 4-5 serie a circa 80 serie durante l'anno (ma saranno di più). Scrivo per passione, e soprattutto scrivo per dar sfogo alla mia ossessione per gli ascolti e le previsioni di rinnovo delle serie tv, ma questo lo sapete già. Per info: d.allegra@dituttounpop.it