L’Era Glaciale In Rotta di Collisione: fermate quella ghianda! [RECENSIONE]

0

L’Era Glaciale In Rotta di Collisione: recensione del quinto capitolo della saga animata Blue Sky Studios e 20th Century Fox in uscita il 22 Agosto 2016

4 anni dopo il dimenticabilissimo L’era glaciale: Continenti alla deriva, la Blue Sky Studios non vuole separarsi dalla sua gallina dalle uova d’oro e ci riprova con L’era Glaciale: In Rotta di Collisione. Furbescamente, si elimina la numerazione (niente 5 accanto al titolo), ma il peso del tempo e soprattutto la mancanza di idee piovono come un macigno su una saga che sembra non avere proprio più niente da raccontare (dato rivelato anche dal grande flop al botteghino Usa).

Il primo capitolo del franchise, uscito nei cinema nel 2002, vantava dei personaggi che si destreggiavano tra l’ironia pungente della Dreamworks (Shrek) e i buoni sentimenti della Disney, la quale in quegli anni aveva perso la retta via. Il risultato fu magistrale: un trio cinematografico formato da Manny, Diego e Sid grazie al quale si sono potuti realizzare due sequel non perfetti ma piacevoli.

era giaciale in rotta di collisione

La storia di L’Era Glaciale In Rotta di Collisione si svolge un anno dopo gli eventi del quarto capitolo e prende il via, come sempre, dalla frenetica corsa di Scrat per poter salvare la sua adorata ghianda. Anche questa volta, lo scoiattolo provocherà cambiamenti di portata universale finendo nello spazio e causando la collisione tra due pianeti che formeranno un meteorite pronto a colpire la Terra.

Già negli ultimi film, la saga appariva incastrata in una medesima struttura: si parte da un evento scatenante e si prosegue in maniera didascalica verso un percorso sempre molto prevedibile. Inoltre, le lunghe passeggiate dei personaggi non sono più accompagnate da altrettanti cammini narrativi ed emotivi (aspetto che era determinante nell’insuperabile L’era Glaciale). Come in un film catastrofico sui generis, la pellicola si muove in un linearissimo moode che non concede particolare enfasi e risulta irreale quando prova a portare avanti delle tematiche (familiari e/o amorose) con una calamità dietro l’angolo.

era giaciale in rotta di collisione

I protagonisti non crescono a livello personale dato che il loro unico centro d’interesse è la vita di coppia; è quasi insopportabile non scovare nei 90 minuti di film una scena veramente divertente che coinvolga il trio di protagonisti. Persino Manny, portatore delle storyline più mature e profonde, in questo capitolo perde qualunque spessore e, nella seconda metà del film, assistiamo a un Padre della sposa in versione mammut.

A peggiorare la situazione, tutti i personaggi femminili che rispecchiano una raffigurazione della donna ottocentesca e bigotta: al centro delle loro vite ruota il matrimonio o l’avere un figlio per sentirsi completamente realizzate.

era giaciale in rotta di collisione

Nel complesso, il film è strutturato come una serie infinita di gag che purtroppo non riescono più a divertire; “farà ridere i più piccoli” potrebbe affermare qualcuno, ma la verità è che per conquistare le generazioni multitasking ci vuole molto più di qualche sketch strampalato. E se anche Scrat non riesce a strapparci un sorriso, allora vuol dire che è ora di fermare quella ghianda una volta per tutte.

L’Era Glaciale In Rotta di Collisione, prodotto da Blue Sky Studios e distribuito da 20th Century Fox, uscirà nelle sale italiane il 22 Agosto 2016.