Le Iene Show e le mine in Bosnia. Servizio di Luigi Pelazza [video]

0
Le Iene Show e le mine in Bosnia

Le Iene Show e le mine antiuomo inesplose in Bosnia. Nel servizio, la iena Luigi Pelazza indaga sulla questione scendendo “sul campo”

Nel servizio andato in onda nella puntata del 18 ottobre de Le Iene Show, la Iena Luigi Pelazza si è recato in Bosnia per saperne di più sulla delicata questione delle mine antiuomo e anticarro inesplose e ancora sotterrate.

Sono 1.500 le persone che in Bosnia, dalla fine della guerra, sono rimaste vittime delle mine antiuomo e anticarro inesplose disseminate nei boschi durante il conflitto e non ancora individuate. Luigi Pelazza si reca in Bosnia quindi, dove intervista un membro di “Pro Vita”, una O.N.G. che dal 1999 si occupa dello sminamento di questi territori.

Dopo aver incontrato un ex soldato che, con le sue informazioni, insieme ad altri ex militari, contribuisce all’individuazione e recinzione delle zone non ancora mappate come campi minati e bonificate, la Iena documenta passo dopo passo le procedure che vengono seguite per l’attività di sminamento. Tra queste, il ritrovamento degli ordigni tramite l’impiego di metal detector e di cani addestrati e la delicata operazione di disinnesco.

Un altro grosso problema è rappresentato dal fatto che le migliaia di mine ancora disseminate costituiscono un’enorme quantità di esplosivo a disposizione di chi voglia impossessarsene. Molti ordigni, infatti, come raccontano i membri di Pro Vita, vengono trovati vuoti.

Quando finisce una guerra, purtroppo, spesso esiste un mercato nero di armi ed esplosivi che sopravvivono al conflitto.

Beh, che dire... Amo le Serie tv, il Cinema e il Design... ah, anche mangiare, ma questo è un altro discorso. Scrivevo, scrivo e penso che continuerò comunque a farlo nonostante il tempo tiranno. Sono ovunque, in ogni sezione c'è del mio, come una pianta infestante in pratica. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicola Non siate timidi e per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it