Lost, un’esperienza collettiva lunga dieci anni

0

LostIl 22 settembre del 2004 era un mercoledì come un altro. Nessuno dieci anni fa avrebbe mai immaginato che quel giorno sarebbe diventato così importante, almeno per la storia della televisione contemporanea. Il 22 settembre del 2004 sulla ABC andò in onda la prima parte del pilota di Lost, una serie tv che è entrata nell’immaginario collettivo e fa ormai parte della storia della televisione americana. In Italia arrivò su FOX, una delle serie che segnò l’avventura del canale in Italia e su RaiDue, qualche mese più tardi.

Il 22 settembre è una data che non dimenticheranno facilmente tutti gli attori del cast, fino ad allora per lo più sconosciuti e che alla serie devono le proprie fortune; JJ Abrams, che da produttore, regista e sceneggiatore di buoni successi come Alias e Felicity, si è trasformato in un autore di culto; Damon Lindelof e tutti i vari sceneggiatori e autori usciti dalla scuola di Lost, come Roberto Orci e Alex Kurtzman, Carlton Cuse; non lo dimenticherà la ABC che grazie a Lost, Desperate Housewives, Grey’s Anatomy e al precedente Alias, ha conosciuto una seconda rinascita. Ma sicuramente non lo dimenticheremo noi spettatori, fan, appassionati, cultori di una serie che ci ha tenuti incollati alle poltrone con una trama complessa, misteriosa e dei personaggi indimenticabili. Senza dimenticare che è la stessa data usata all’interno della serie per lo schianto del volo Oceanic 815.

We’ve to go back, Kate
[adsense]

Ognuno di noi ha dei momenti, delle scene, delle puntate che gli sono rimaste nel cuore. Chi vi scrive, oltre al fantastico pilota, non potrà mai dimenticare la prima puntata della seconda stagione, con una scena iniziale che resterà per sempre nella storia della televisione:

Dopo il fantastico cliffangher con cui si era chiusa la prima stagione, dopo mesi di spasmodica attesa, la serie ricomincia così, con i minuti iniziali che ci introducono in un altro mondo, con un personaggio di cui non sapevamo l’esistenza e che non avevamo mai visto prima. Anche questi momenti aiutano a creare il mito. Così come il finale della quarta stagione, un clamoroso cliffangher cui noi poveri fan non possiamo far altro che arrenderci e abbandonarci, come un atto di fede, nelle mani degli sceneggiatori: l’isola sparisce!

Nel corso delle stagioni alcuni personaggi ci hanno abbanonato, ma c’è una scena, un addio che ancora oggi dopo anni, mette i brividi e fa venire le lacrime agli occhi, anche grazie al meraviglioso tema sonoro di Michael Giacchino che l’accompagna:

Dieci anni e non sentirli. Dieci anni e restare ancora nell’immaginario di fan e spettatori. Lost divenne un fenomeno collettivo, un’esperienza da vivere e condividere. Un evento ad ogni singolo episodio, ancor più nell’episodio conclusivo, trasmesso in Italia alle 5 del mattino da FOX in contemporanea con gli Stati Uniti. Lost non fu solamente un programma televisivo, ma un racconto vissuto collettivamente, ancor prima che i social media creassero quella che chiamiamo social tv. Lost era social prima ancora che quella parola diventasse di uso comune. Speculazioni, dubbi, curiosità condivise dal vivo, su forum, siti ognuno riportando la propria teoria sull’isola, sulla misteriosa sequenza numerica 4, 8, 15, 16, 23, 42 da ripetere ogni 108 minuti.

A dieci anni di distanza dalla partenza sulla ABC di Lost c’erano tanti modi per ricordarlo, abbiamo scelto la via emotiva, dei sentimenti, dei ricordi legati alla serie. Continuiamo questa esperienza collettiva: fateci sapere con un commento, su facebook, su twitter qual è il vostro momento preferito di Lost!

Video Best Moments 12
[adsense]

Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a r.cristilli@dituttoupop.it