Magic City, un drama vecchio stile è in onda su Sky Atlantic

0

Magic-City-

Magic City è una delle serie tv che ha inaugurato la programmazione del nuovo canale Sky Atlantic. Arrivato dunque qui in Italia dallo scorso 9 Aprile, Magic City ha debuttato in America tre anni fa sul canale cable Starz. Cancellata dopo solo due stagioni, la serie creata da Mitch Glazer, rimane un pallido esempio da parte della rete satellitare nota per Spartacus e Black Sails, di emulare il successo di Mad Man

Le vicende di Magic City ci vengono presentate durante il 31 dicembre del 1958, all’alba di un grande fermento politico e societario di una Los Angeles edulcorata ed iper-lussuosa. Protagonista indiscussa è la famiglia Evans, dove papà Isaac “Ike” (Jeffrey Dean Morgan),  è il proprietario di uno degli alberghi più famosi della città. Soffocato da debiti e da i grandi cambiamenti culturali del secondo dopo guerra, Ike si mette in affari con un losco boss della malavita locale. Intanto il figlio più grande, Stevie (Steven Strait) vive una relazione segreta con la figlia del suddetto boss, mentre il più giovane si gode il lusso che il padre Ike gli concede di vivere.

Atmosfere patinate e fumose, dialoghi concisi, splendide musiche ed abiti meravigliosi, fanno di Magic City una serie tv che stravince solo per il fattore estetico, perché a conti fatti è un prodotto povero di contenuti. Magic City più che un drama sul sociale, è un family drama in odore di soap-opera che vuole rincorrere a tutti i costi le emozioni ed i dialoghi di Mad Men. Pecca dunque di superiorità lo show della Straz, che nonostante le buone intenzioni e la voglia di stupire, rimane una serie tv anonima. Un’occasione sprecata per Magic City, e forse alla luce dei fatti, riusciamo a comprendere perché dopo appena 16 episodi, la serie sia arrivata al capolinea. Mitch Glazer quindi porta in tv uno show televisivo convenzionale che piacerà solo ai veri affamati di serie tv e soprattutto a chi vuole perdersi in un racconto semplice ed a tratti stucchevole.

Carlo e' un giovane ragazzo di Caserta cresciuto a pane libri, cinema e serie tv. Confusionario, autocritico ed affidabile, ha fatto delle sue passioni un lavoro e quest'ultima collaborazione, e' la riprova dell'irrefrenabile voglia di scrivere e parlare di tutto ciò che riguarda la cultura pop moderna. Per comunicati, info e news scrivete a c.lanna@dituttounpop.it