MasterChef Italia Prima Puntata – I concorrenti che passano: Paolo, Arianna, Stefano, Paola, Giuseppe e Silvana.

0
10868218_774865925917743_6636982733683148961_n
MasterChef Italia Prima Puntata

 MasterChef Italia Prima Puntata

“Chef Cracco cerca persone sensibili, in simbiosi con il cibo al di là delle capacità culinarie…. Chef Barbieri spera di trovare qualcuno che sappia utilizzare gli ingredienti al meglio….. Joe Bastianich invece è alla ricerca di persone che sappiano raccontare la propria storia attraverso la presentazione dei piatti e che sappiano usare il sale”. Con queste intenzioni è partita la prima puntata della quarta edizione di MasterChef Italia.

Tra migliaia di aspiranti Chef, soltanto 100 sono stati i cuochi amatoriali, scelti per presentare il loro piatto davanti ai giudici. “Il coraggio non basta, bisogna avere immaginazione  e passione degli ingredienti…. sono gli unici vostri alleati in cucina”, sono le parole di Barbieri dette agli aspiranti Chef. Cracco è più lapidario: “Se non ci stupirete tornerete a casa vostra”

Si inizia con tre Mistery Box contenti, ognuna, i piatti cucinati dai precedenti vincitori di MasterChef Italia: Spyros, Tiziana e Federico. Tutti e tre parlano della loro esperienza, ma l’esperienza di Tiziana, la persona forse più ambiziosa, che si è presentata in tutte e tre le edizioni, è quella più significativa:  “MasterChef non è un partita di pallone…..vince soltanto uno di voi”. Detto in parole povere: “non usate  i coltelli soltanto per cucinare!”

LIVE COOKING

Durante il Live Cooking, ogni concorrente ha a disposizione 45 minuti per presentare il piatto perfetto ai tre giudic

Il primo concorrente è stato Paolo, 41 anni, informatico di professione. Mi piace far da mangiare perché cucinare per me significa dare qualcosa agli altri e io voglio dare il meglio di me. Ha presentato  “Cannolo di Olive e Grana”. Per Cracco il piatto si presenta bene e pare anche buono. Per Barbieri è super buono. Il coniglio è una delle mie carni preferite…..non hai commesso nessun peccato”. Per tutti e tre i giudici Paolo prende il grembiule.

Il secondo concorrente è Arianna, concorrente esuberante, proveniente da Roma. Emozionata e “carica come una molla” la concorrente, hostess nella vita,  cucina la “Vignarola romana e l’abbacchio”. Per Barbieri questo piatto è una bella storia, perché fa esplodere l’energia che ha addosso. Per Cracco i carciofi non sono il massimo, mentre per Bastianich, non c’è il pezzo d’abbacchio. La concorrente a quel punto tira fuori il testo.

Per Cracco è un no per via della sua ansia……per Bastianich è un si…è una scommessa nelle sue capacità mentre Barbieri ha ragione Carlo: il suo modo di saltellare, la sua frenesia non sono state di aiuto. Nonostante tutto Barbieri crede in lei e le consegna il grembiule. Per Cracco hanno creato un mostro, mentre la concorrente corre fuori urlando felice.

Terzo corrente è Stefano dalla provincia di Rovigo. Presenta un piatto chiamato “Primavera”. MasterChef per lui è importante perché gli darebbe la possibilità di far qualcosa che gli piace e che gli fa battere il cuore. Per Bastianich il piatto è bellissimo….e anche molto buono: “Questi sono i piatti che “vinciono” MasterChef “. Per Barbieri la scelta della materia prima è eccellente mentre Cracco è curioso di sapere da quanto tempo aveva voglia di partecipare. Per tutti e tre i giudici si tratta di un si ad occhi chiusi…con disciplina e passione.

[adsense]

Quarto concorrente è Paola, che arriva da La Spezia. Il suo sogno è quello di aprire un ristorante su un albero. Barbieri è sconvolto e chiede alla concorrente su che tipo di albero vorrebbe costruire un ristorante. La concorrente non indugia nella risposta: un pino! Cracco arriva addirittura a suggerire alla concorrente il nome del ristorante: Da Pino! Per Bastianich si tratta di un si, mentre per gli altri due purtroppo è no!

Quinto concorrente è Giuseppe Garozzo Zannini Quirini, discendente di una famiglia importante….è un Conte. Si presenta davanti ai giudici cucinando il baccalà: “Baccalà della famiglia Quirini”. Raccontata tutta la storia che lo ha portato alla scelta del baccalà, ha presentato il piatto, aggiungendo ovviamente del limone: “acido e basico io lo tengo a mente nella mia cucina”. Cracco dopo l’assaggio torna a sedersi, Bastianich è curioso di sapere cosa farà se ottiene il grembiule. Barbieri è perplesso. Per Barbieri è un no. Per Cracco è un si per Bastinich è un si e così lo stesso Bastianich, alla fine, investe il nobile concorrente del grembiule.

Silvana 42 anni, nella vita faceva la commessa. Dopo la nascita del suo primo bambino, la sua vita è tra le mura domestiche. Presenta un piatto chiamato “Il piccolo principe”. Il primo ad assaggiare è Barbieri. Cracco coglie dell’emozione nella concorrente mentre Bastianich si mostra caritatevole, chiedendo delucidazioni su una foto che la concorrente ha nella tasca del suo grembiule. Per Joe è un si ad occhi chiusi, per Carlo e Barbieri anche.

Classe 1983. Nonostante gli studi prettamente scientifici, Liceo Scientifico prima e Facoltà di Ingegneria dopo, ho continuato a coltivare quelle che sono le mie vere passioni, facendo emergere, tra le altre cose, un lato artistico. Le mie giornate durano in media 19 ore, escludendo le ore di sonno. Appassionato di tv (talent e reality in primis), serie tv e teatro, ho collaborato con diversi blog televisivi: InsideTv, Magazinet e Teleblog, pubblicando il Volume #0 di "UN ANNO CON IL SERIAL CLUB".