Maurizio Mastrini e l’insolita esibizione – (Non sparate sul pianista) [video]

0

Maurizio Mastrini – La Paganiniana

(Non sparate sul pianista)

Una curiosa quanto incredibile (dis)avventura nel nuovo divertente video del maestro Maurizio Mastrini, pianista di fama internazionale. Nel maggio 2015, la segreteria di un teatro ha commissionato al maestro un concerto di pianoforte. Caso fortuito, non distante dal teatro in questione, lungo la stessa strada, si trova anche un locale underground, dove abitualmente si suona musica house.

La notte prima del concerto, i proprietari del locale underground sbattendo la porta hanno causato il rovesciamento del numero civico, che da 16 è diventato 19. Lo stesso numero civico del teatro nel quale il maestro Mastrini doveva tenere il concerto.

Nel giorno dell’esibizione, sia il pianoforte affittato che il maestro, invece di approdare a teatro sono finiti nel locale di musica house. Capendo che qualcosa non andava, Mastrini ha cercato di tirarsi indietro, spiegando che quella non era la tipologia di location a cui era abituato. Gli addetti del locale, ignari dell’equivoco, pensando che si trattasse dei classici capricci d’artista, l’hanno letteralmente lanciato sul palco, davanti ad un pubblico inizialmente incredulo e un po rumoreggiante.

I fischi iniziali dei presenti si sono trasformati in scroscianti applausi. Un incidente a lieto fine insomma, racconta Maurizio Mastrini: “…inizialmente pensavo fosse uno scherzo, poi quando ho visto che minacciavano ritorsioni economiche se non suonavo mi sono reso conto che non era tale e ho dovuto adattarmi alla situazione fortunatamente è andato tutto bene”.

“La Paganiniana” rappresenta un momento di virtuosismo puro nell’ultimo album di Maurizio Mastrini, “The Pianist”. Il tema del brano e le variazioni sono ispirate proprio al capriccio in “La minore” di Paganini. Un’esecuzione completa anche di parti suonate in piedi, per avere un suono maschio e percussivo che dimostra il grande talento pianistico di Maurizio Mastrini e la sua famosa padronanza sulla tastiera, “toccata” come per magia, per suonare “grandinate” di note, ottave, accordi e glissati.

Beh, che dire... Amo le Serie tv, il Cinema e il Design... ah, anche mangiare, ma questo è un altro discorso. Scrivevo, scrivo e penso che continuerò comunque a farlo nonostante il tempo tiranno. Sono ovunque, in ogni sezione c'è del mio, come una pianta infestante in pratica. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicola Non siate timidi e per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it