Speciale Top Ten: i 10 migliori drama del 2015 (vecchi e nuovi)

0
Migliori serie tv del 2015 drama

10 Migliori Serie TV del 2015: nuovi e vecchi drama
Mr Robot, The Leftovers, The Affair, Narcos, Daredevil…

La fine dell’anno è sempre tempo di bilanci. C’è chi valuta la propria esistenza, chi riflette sull’anno passato, noi qui nel nostro piccolo proviamo a fare un bilancio delle migliori serie tv drama del 2015. Abbiamo deciso di fare due classifiche che trovere nelle due tabelle di seguito una top ten dei migliori nuovi drama e una top ten delle migliori serie tv drama del 2015 in assoluto. Spesso infatti sull’onda della novità e dell’entusiasmo le classifiche dei telefilm si riempiono di novità ma considerando anche le ottime stagioni di vecchie serie tv abbiamo deciso di sdoppiare la classifica, nonostante il rischio di citare due volte una stessa serie tv.

Le due top ten che seguono sono frutto di un attento e elaborato giudizio altamente parziale e soggettivo, prodotto insieme al compare di mille serie tv Davide Allegra. Nelle due tabelle trovate quindi il nostro bilancio del 2015 delle serie tv (e non perdete le prossime classifiche in arrivo: i flop del 2015, le comedy del 2015, le serie più attese del 2016 e altre sorprese per le feste!).

Fateci sapere le vostre, commentate, insultateci, diteci chi avreste inserito e chi manca secondo voi! E per essere sempre aggiornati ecco il calendario delle partenze serie tv 2016

10 Migliori Serie TV drama del 2015

10. Halt and Catch Fire 2/ The Americans 3

Decimo posto parimerito per la seconda stagione di Halt and Catch Fire (inedita in Italia) e per la terza di The Americans (in onda su FOX). Un parimerito necessario per dare un riconoscimentoa  due serie tv troppo spesso dimenticate dai premi più importanti e sottovalutate dal pubblico, accomunate dall’ambientazione anni 80. Le spie del KGB di FX e gli informatici di AMC non potevano non far parte di questa classifica delle migliori serie tv del 2015. Per intenditori.

9. Better Call Saul

better-call-saul-season-1Poteva mancare una delle serie più attese e più chiacchierate di questo 2015? Ovviamente no e Better Call Saul (inedita in Italia) si guadagna la nona posizione. Il prequel/spinoff di Breaking Bad targato AMC, ideato da Vince Gillian e Peter Gould e incentrato sull’avvocato Saul Goodman (Bob Odenkirk) ha saputo riempire il vuoto lasciato dalla serie madre nel cuore dei fan di tutto il mondo. Chiodo schiaccia chiodo.

8. House of Cards 3

La prima serie tv realizzata da Netflix (ma in Italia gelosamente tenuta da Sky Atlantic HD), anche quest’anno House of Cards non poteva mancare nella nostra classifica dei telefilm del 2015. La coppia presidenziale Frank e Carrie Underwood (Kevin Spacey e Robin Wright) resteranno per sempre negli annali. Nonostante una stagione meno convincente rispetto alle precedenti, House of Cards resta tra i migliori prodotti in circolazione. Affezionatissimi.

7. Penny Dreadful 2

Episode 101L’horror gotico di Showtime, sopravvive di anno in anno, strappando rinnovi grazie a uno zoccolo duro di fan di tutto il mondo. Penny Dreadful (in Italia su Rai4) è riuscita a sviluppare una propria identità chiara e definita sia da un punto di vista narrativo che visivo. Il cast superlativo è la ciliegina sulla torta di una serie che ottiene meritatamente la settima posizione. Demoniaca.

6. Homeland 5

E’ la più longeva della classifica, ma non potevamo tener fuori la serie tv di Showtime (in Italia su FOX). Homeland anche con la quinta stagione riesce a reinventarsi mantenedo ilnalterato il livello qualtitativo e di adrenalina presente nella serie tv. L’addio di Brody con la terza stagione ha dato nuova linfa vitale alla serie che ha perso la dinamica “romantica” del rapporto tra i due protagonisti, ma ne ha guadagnato sul fronte thriller. Complimenti agli autori per aver scelto l’ambientazione europea anticipando l’attualità. Contemporanea.

5. Sense8

Sense8 su Netflix ItaliaSense8 la serie tv Netflix dei fratelli Wachoski ha dicuramente diviso il pubblico, tra fan devoti e detrattori feroci. Con la quinta posizione ovviamente noi ci scheriamo dal lato dei fan devoti. Poeticamente, visivamente, emozionalmente superiore a qualsiasi altra cosa attualmente presente nel panorama audiovisivo. Sense8 è un viaggio ipnotico da fare a occhi chiusi e mente aperta, da vivere più che da guardare. Ubiqua.

4. Daredevil

Un villain perfetto per un (super)eroe perfetto. Accoppiata vincente per Daredevil, ottima serie tv prodotta dal trio Marvel-ABC Studios-Netflix che è stata subito rinnovata per una seconda stagione. Una serie da binge-watching

3. The Affair 2

the affairEnnesima seconda stagione presente in classifica e ennesimo prodotto Showtime che fa delle serie tv di qualità (e di nicchia) la sua cifra caratteristica. The Affair (inedito in Italia) con la seconda stagione amplia lo sguardo sui quattro protagonisti, dopo una prima stagione incentrata solo su Noah e Allison e complica le vicende. Passato e presente, punti di vista e ricordi, tutto si confonde, tutto si distrugge. Intensamente volubile e temporalmente instabile.

2. Mr Robot

In bilico fino all’ultimo per la prima posizione che, come vedrete, abbiamo voluto lasciare a una seconda stagione. Mr Robot (in primavera su Premium Stories) è la migliore novità del 2015 (come vedrete cliccando sull’altra tabella). Una serie che tiene con il fiato sospeso per tutte le puntate. Attuale, nevrotica e con un protagonista magnetico e perfetto nella parte del nevrotico hacker geniale. Must see 2015

  1. The Leftovers 2

The Leftovers - Svaniti nel nullaSi può fare una seconda stagione migliore della prima? si può rivoluzionare tutto mantenendo tutto uguale? The Leftovers è la testimonianza che si può fare. Libero dai vincoli del romanzo di Tom Perrotta da cui era tratta la prima stagione, Damon Lindelof porta la serie tv su un altro (e altro livello) impensabile e imprevedibile. Sorprende nelle dinamiche scelte, nella profondità dell’analisi dei personaggi, nelle svolte decise, nella realtà ricostruita post dipartita del 2% della popolazione. Non spiega, come nelle premesse della serie, ma complica ulteriormente (e la puntata 2×08 International Aassasin è probabilmente tra le migliori puntate della storia delle serie tv). Capolavoro

10 Migliori Nuove Serie TV del 2015

10. American Crime

American_Crime_a_lQuando i broadcaster provano a fare i cable riescono a partorire prodotti di altissimo livello e American Crime (in Italia su Tim Vision) ne è un esempio. Costruita sul formato antologico, con una seconda stagione in partenza il 6 gennaio con stessi attori ma un’altra storia, American Crime è forse più amata dai critici (premi e nomination lo confermano) che dal pubblico, ma la ABC non si lascia sfuggire l’opportunità di rientrare nei premi che contano e di lavorare con John Riddle. La prima stagione affronta un omicidio, in cui razzismo, religione, povertà e disperazione, si scontrano e si scontrano. Meravigliosa Felicity Huffman. Intenso.

9. Empire

Citando Tvline “ma ci pensate che un anno fa di questi tempi ancora non esisteva Empire?” Creata da Lee Daniels e Danny Strong Empire è stata la riscossa della tv generalista e della FOX del 2015: ascolti record, nomination, album venduti. Un fenomeno televisivo (in Italia su FOXLife) che ha riportato davanti alla tv live pubblico disaffezionato, rappresentando il mondo della musica black hip-hop. Serie da culto.

8. Flesh and Bone

La sorpresa che non ti aspetti arriva da Starz e è una miniserie sulla danza classica. Flesh and Bone (in Italia su Tim Vision) colpisce per il racconto crudo, diretto e senza scrupoli della fatica di emergere e sopravvivere nel faticoso mondo della danza classica. Una serie tv che è dura e delicata allo stesso tempo, una corazza di porcellana, come quella della protagonista. Una carezza in un pugno.

7. Bloodline

bloodline su NetflixFamily thriller drama. La storia di una famiglia e di una pecora nera più per necessità che per vocazione, nell’umidità della Florida. Creata dagli autori di Damages, Bloodline è una serie tv del catalogo di Netflix assolutamente da non perdere. Un viaggio intenso nella complessità di una famiglia amata e apprezzata dalla comunità in cui vive ma che nasconde la testa per non vedre le difficoltà che la circondano. Sudaticcia.

6. Better Call Saul

Presente in entrambe le classifiche. Che altro aggiungere.

5. Narcos

La storia della nascita del narcotraffico e dell’ascesa di Pablo Escobar. Netflix con Narcos continua l’espolorazione di generi e mondi diversi, ci porta in sudamerica e nonostante i limiti evidenti di budget che restringono le scelte sulle location e sugli ambienti, porta nel suo catalogo un’altra serie imperdibile. Particolare la scelta dell’invasiva voce narrante che racconta le vicende, una volta fatta l’abitudione diventa un valore aggiunto e una particolarità in più. Adelante Pablo.

4. The Man in The High Castle

Recensione The Man in The High Castle prima stagioneCome sarebbe il mondo se i nazisti avessero vinto la guerra? The Man in The High Castle (inedita in Italia) parte da questa affascinante premessa e dal romanzo di Philip K.Dick per raccontare un mondo capovolto, in cui gli americani sono “i vinti” e devono subire l’invasione tedesca e giapponese. Perfetta nella ricostruzione degli usi e dei costumi potenziali, nonostante un uso necessario ma a tratti invasivo del “gren screen per portare i simboli nazisti e giapponesi in America, The Man in The High Castle ha il suo limite più grgrosso nei tre protagonisti. Ma la storia creata da Frank Spotnitz riesce a superarelo. Visionaria.

3. Sense8

Sense8 su Netflix Italia

 2. Daredevil

daredevil su Netflix

 1. Mr.Robot

mr robot