NBC al TCA16: i vertici su Cruel Intentions, Aquarius, Dick Wolf e altro

0
NBC TCA Aquarius Cruel Intentions

TCA16 NBC: il presidente Rob Greenblat sull’importanza di produrre internamente, un servizio streaming NBC Universal, dove probabilmente arriverà il sequel di Cruel Intentions

E’ stata una giornata ricca quella di ieri al TCA Press Tour, dove NBC ha presentato alcune novità come This Is Us, Timeless e The Good Place (qui), insieme ai punti forti del canale come Blindspot, le serie del brand Chicago, novità anche per Cruel Intentions. Vediamo cosa è emerso intanto dalla sessione col presidente Robert Greenblatt:

Ancora una volta apre la sessione con l’importanza di essere produttori delle serie tv che si trasmette. Quest’anno NBC possiede il 50% di Timeless, (l’altro 50 è di Sony), ma ha deciso di non entrare invece nella produzione di This Is Us, prodotto interamente da 20th Century FOX, così come le comedy di midseason, Trial & Error e Powerless, prodotte interamente da Warner Bros. “Dipende dalla serie tv. Possedere una serie tv significa sostenere le perdite dal primo giorno,” ha dichiarato Greenblatt. “Penso che possedere tutte le serie tv non abbia senso. Non voglio un pezzo di una serie tv che resta in onda per tre anni e poi viene cancellata … stiamo cercando di essere intelligenti e di capire quali serie tv possedere, e quali co-produrre, come con Timeless…

In arrivo un servizio streaming NBC Universal, con Cruel Intentions?

Cruel IntentionsProdurre i propri contenuti permetterà a NBC di avanzare nel loro progetto di aprire una piattaforma streaming, proprio come ha fatto CBS, con CBS All Access. Infatti un servizio streaming Universal è già in lavorazione: “speriamo di finire nei prossimi mesi,” ha dichiarato Greenblatt. Il presidente ha anche incluso la divisione cable, dicendo che in questo periodo stanno cercando una soluzione che possa portare beneficio anche a quelle reti (NBC Universal possiede USA Network e Syfy tra gli altri). Per far capire che le trattative per il servizio streaming sono avanzate, è stato rivelato che il sequel di Cruel Intentions, non ordinato da NBC agli Upfronts per mancanza di spazio, potrebbe essere prodotto direttamente per questo servizio streaming, visto che la casa di produzione ha esteso ancora i contratti e il progetto è ancora vivo e vegeto.

Dick Wolf penserà a un nuovo franchise sul FBI

Dick WolfNon poteva non essere menzionato Dick Wolf al TCA Press Tour, il produttore che ha fatto fortuna con il brand Chicago che va in onda su NBC con buoni ascolti: “ogni volta che penso che Dick Wolf abbia esaurito le idee, arriva da me con un’altra idea,” ha dichiarato il presidente Bob Greenblatt.

La presidente dell’area intrattenimento di NBC, Jennifer Salke ha rivelato i piani di Wolf per l’immediato futuro: “innanzitutto stabizzare il brando Chicago Fire e lanciare la serie dei fratelli Menendez [Law & Order: True Crime].” In futuro Dick Wolf: “penserà a un altro franchise, un crime ambientato a New York che riguardi l’FBI.” Wolf ha già iniziato le ricerche, ha incontrato i vertici del FBI insieme a altre fonti, incluso il direttore Jame Comey. Questo nuovo progetto però sarà preparato per la stagione televisiva 2018/19, visti gli impegni del produttore, inoltre la nuove serie probabilmente sarà introdotta da Law & Order: SVU, visto che la serie è ambientata a New York.

Aquarius: i vertici non prevedono un futuro roseo per la serie tv

Per quanto riguarda il futuro del drama di David Duchovny, Aquarius, dopo l’ennesimo spostamento al sabato, il drama su Charles Manson quest’anno non potrebbe sopravvivere, Jennifer Salke non si è detta ottimista: “David e gli altri sono molti importanti per noi, e continueremo a supportare la serie tv, in qualunque slot.” Ma anche ammesso che rinnovare la serie per una terza stagione sarebbe molto “difficile.
Dire che amo le serie tv è abbastanza scontato visto che sono qui, è una passione che ormai è diventata quotidianità e che si è allargata pian piano, passando da 4-5 serie a circa 80 serie durante l'anno (ma saranno di più). Scrivo per passione, e soprattutto scrivo per dar sfogo alla mia ossessione per gli ascolti e le previsioni di rinnovo delle serie tv, ma questo lo sapete già. Per info: d.allegra@dituttounpop.it