News Serie TV: in Chicago Fire arrivano i genitori di Dawson, Diane Guerrero in un drama sulla sua vita e altro

0

News Serie TV: in Chicago Fire arrivano i genitori di Dawson, Diane Guerrero in un drama sulla sua vita, una giudice di DWTS in Speechless e arrivi in tre pilot in produzione

Ci sarà un po’ di family drama nella quinta stagione di Chicago Fire. La prima serie del franchise di Dick Wolf su NBC ospiterà infatti Daniel Zacapa (The River) e Fulvia Vergel (Hold the Door) nei ruoli dei genitori di Gabby (Monica Raymund) e Antonio Dawson (Jon Seda, presto in Chicago Justice), come riporta TVLine.

I coniugi Dawson visiteranno la città del vento in occasione della festa organizzata per il loro anniversario, ma la situazione precipiterà velocemente.

Nel frattempo, Diane Guerrero (Orange is the New Black) sarà dall’altra parte della legge nel pilot del legal drama sull’immigrazione in produzione a CBS. Interpreterà un avvocato aziendale che inizia a difendere gratuitamente immigrati senza documenti, come riporta Deadline.

Il telefilm, intitolato In the Country We Love, si basa sulle memorie recentemente pubblicate dalla stessa Guerrero con l’omonimo titolo, che raccontano la deportazione dei suoi genitori in Colombia, e della successiva esperienza dell’attrice quando era teenager dovendo vivere e dipendere dagli amici invece che dalla famiglia. Il drama è scritto dal team di Jane the Virgin formato da Jennie Snyder Urman e Paul Sciarrota (che scriverà la sceneggiatura) e Ben Silverman produrrà assieme a CBS TV Studios. Guerrero, nel cast di Jane the Virgin, è apparsa anche in Person of Interest e Blue Bloods sempre su CBS.

Casting Flash:

  • La giudice di Dancing With the Stars Julianne Hough apparirà in un prossimo episodio della neonata family comedy di ABC, Speechless, come riporta The Hollywood Reporter. Hough sarà guest star del nono episodio (la serie ha ricevuto da poco l’ordine a stagione completa) nei panni di Miss Bloom, la nuova giovane, bella ed entusiasta insegnante del coro, pronta ad aiutare anche JJ (Micah Fowler), il ragazzo disabile al centro della storia.
  • Anjelika Washington (If You Could Only Be You) e David Castaneda (End of Watch) sono state scelte, come riporta Deadline, per far parte del cast del pilot di Amazon The Legend of Master Legend, diretto da James Ponsoldt e scritto da Micah Fitzerman-Blue e Noah Harpster basandosi sull’articolo di Rolling Stone di Joshuah Bearman riguardo i supereroi nella vita reale. Il telefilm è incentrato su Master Legend (John Hawkes), un uomo che tenta di sorvegliare il proprio quartiere come può. Washington sarà Cody, un maschiaccio nonché la figlia di Frank e Tana, mentre Castaneda sarà Mandy Mandujano, una poliziotta di Las Vegas dal viso dolce che preferisce le parole alla pistola e crede fermamente in Master Legend, anche quando egli deve salvarsi da se stesso.
  • Pat Healy (Cheap Thrills) sarà regolare nel pilot del drama post Guerra Civile scritto e diretto da Rod Lurie Monsters of God per TNT, prodotto da Brad Pitt; protagonista è Garret Dillahunt nei panni del “Terribile” Colonnello Bill Lancaster, a capo della base militare texana di Fort Thayer, deciso a portare avanti la propria guerra santa sterminando ogni singolo membro delle tribù Comanche nella cittadina di Slater, nonostante queste vivano pacificamente con i residenti. Lurie sarà tra i produttori esecutivi assieme al suo partner della Battle Plan Productions Marc Frydman, e quelli della Plan B DeDe Gardner, Jeremy Kleiner e Sarah Esberg. Healy sarà il Sergente Maggiore Wit Reynolds, un sottufficiale della U.S. Army barbaro e assetato di potere, amante delle donne e dell’alcol, che lavora direttamente con Lancaster da sempre ed è l’unico a Fort Thayer ad essere d’accordo con lui sullo sterminio dei Comanche.
  • Il pilot di USA Network Damnation che aveva perso il suo protagonista pochi giorni prima dell’inizio delle riprese a causa di divergenze creative, lo ha ritrovato nell’attore irlandese Killian Scott (71), come riporta Deadline. Scritto e diretto da Tony Tost (Longmire), il drama ambientato negli anni ’30 che segue un uomo che finge di essere un predicatore per generare una rivolta in un paesino dell’Iowa. Il suddetto predicatore, Seth Davenport (Scott), dal passato violento e con la segretera ambizione di guidare una rivoluzione contro gli industriali d’America, è il protagonista assieme al crumiro Creeley Turner (Logan Marshall-Green), un incallito mercenario mandato a fermare la rivolta. Il cast include anche Sarah Jones (The Path, Vegas) nei panni di Amelia, la finta e ambiziosa moglie di Seth, Chasten Harmon (BrainDead) in quelli della prostituta Bessie Louvin, Christopher Heyerdahl (Van Helsing) in quelli dello sceriffo della contea Don Berryman e Melinda Page Hamilton (Mad Men) nella crumira in cerca di vendetta Connie Nunn. Damnation avrà tra i produttori esecutivi, oltre a Tost, James Mangold (Zoo), Guymon Casady (Game of Thrones) e Daniel Rappaport (Fastlane).