Nuove serie tv: JK Simmons tra mondi paralleli in Counterpart di Starz – Comedy di Bob Nelson per Amazon

0
JK Simmons Starz

JK Simmons dall’Oscar a Starz

Dopo la vittoria dell’Oscar per Whiplash, JK Simmons sarà il protagonista di Counterpart un thriller sci-fi che andrà in onda su Starz, prodotto da MRC, Anonymous Content e Gilber Films. Secondo quanto riporta deadline e visti i precedenti di Blunt Talk con Patrick Stewart prodotta da Seth MacFarlane, sempre prodotta da MRC, la serie potrebbe essere ordinata direttamente per due stagioni.

[adsense]

Counterpart è scritta e creata da Justin Marks, sceneggiatore tra l’altro de Il Libro della Giungla in live action in lavorazione alla Disney; regista dei primi due episodi sarà Morten Tyldum nominato all’Oscar per Imitation Game. Secondo quanto si apprende si tratterebbe di uno spy thriller con incursioni metafisiche: racconterà la storia di Howard Silk (Simmons) un impiegato semplice, di un’agenzia delle Nazioni Unite che vive una vita di rimpianti e si sta stancamente avvicinando alla pensione, quando scopre che l’agenzia per cui lavora protegge un incredibile segreto, ovvero la possibilità di accedere ad una realtà parallela. Attraverso Howard e il suo alter ego nell’altra realtà Prime, la serie affronterà i temi dell’identità, dell’idealismo, delle scelte che ti cambiano la vita e dell’amore perduto.

Counterpart rappresenta la terza collaborazione tra MRC e Starz, dopo Blunt Talk e l’altro drama The One Percent di Alejandro Gonzalez Iñárritu.

Single Camera per Amazon

Amazon sta lavorando con Bob Nelson, regista nominato all’Oscar per Nebraska, che all’età di 57 anni ha ottenuto il suo primo ordine per un pilot, avvicinandosi così per la prima volta al mondo della serialità, con la comedy single-camera Highston che sarà prodotta anche da Sacha Baron Cohen; inoltre alla regia sono stati chiamati Jonathan Dayton e Valerie Faris, il duo di Little Miss Sunshine.

Protagonista di questo progetto comedy, è un ragazzo di diciannove anni Highston Liggetts, in bilico tra l’adolescenza e l’ingresso nell’età adulta, che quando si scontra con qualcosa che non capisce, come Elwood P Dowd (protagonista del film Harvey degli anni 50, tratto da un’omonima opera tetrale, che vedeva un coniglio), si rifugia in un mondo di immaginazione, dove “amici” famosi sono i suoi mentori e compagni.

Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a r.cristilli@dituttoupop.it