Phillip Island da cardiopalma

0

Bagarre per tutta la gara e incidente col gabbiano

Gara da cardiopalma dall’inizio alla fine. Quattro i protagonisti: Rossi, Iannone, Lorenzo e Marquez.
Questo quartetto in testa ha battagliato per tutto il GP scambiandosi a turno le posizioni.
Partito bene Jorge Lorenzo che sembrava fare una delle sue gare solitarie viene raggiunto da Marc Marquez e poi i colpi della potenza della Ducati di Iannone che in rettilineo riesce a passare anche due moto. E proprio Andrea Iannone è anche protagonista di una collisione con un gabbiano che gli fa perdere la prima posizione e lascia nuovamente il campo a Lorenzo.

083100083-eb5847bf-c737-48e5-b39c-de90390429e9

Marquez, nonostante la mano gonfia e con i punti, spinge forte e dopo un tira e molla tra prima, seconda, terza e quarta posizione strappa la vittoria e supera Lorenzo all’ultimo giro. Battaglia bellissima tra il Dottore, Valentino Rossi, e il ducatista Iannone che si giocano il terzo e quarto posto sulla linea del traguardo, terzo gradino del podio a Iannone e quarto posto per Rossi.

Costretto al ritiro invece Nicky Hayden del team Aspar in sella ad una Honda per una uscita di pista ai primi giri. Per lo statunitense campione del mondo MotoGP del 2006 questa è la sua ultima gara Australiana in sella ad una moto della classe regina, dal possimo anno infatti correrà nel campionato Superbike.

Nel complesso una gara spettacolare, forse la più spettacolare di tutta la stagione.

Nel post gara

Marc Marquez più che soddisfatto della gara e dell’ultimo giro con vittoria annessa, ” all’ultimo giro ho detto dai andiamo a proviamo a vincere la gara… speriamo di finire bene e imparare tanto da quest’anno”.

Jorge Lorenzo non nega il fatto che il sorpasso di Marquez all’ultimo giro gli ha creato un po di delusione ma parole sue è soddisfatto di aver recuperato dei punti nel confronto di Valentino Rossi.

Andrea Iannone soddisfatto del resultato e delle prestazioni della Ducati, soddisfattissimo del doppio sorpasso in una volta su Rossi e Marquez anche se il rischio di commetere un errore era dietro l’angolo.

Valentino Rossi con un pò di rammarico per la quarta posizione “Iannone, che mi ha sorpassato nel finale, è forte nei duelli corpo a corpo”…. “Peccato non essere sul podio e aver perso punti su Lorenzo. Purtroppo ero troppo svantaggiato sul rettilineo”.

Nel campionato in testa sempre Valentino Rossi con 11 punti sul compagno di squadra Jorge Lorenzo al terzo posto Marc Marquez seguito dall’italiano Andrea Iannone.

A due gare dalla fine il mondiale non è mai stato ancora così aperto.

Prossimo appuntamento il 25 Ottobre al Sepang International Circuit in Malesia.