PS News: Zerozerozero di Saviano diventerà una serie tv – William Hurt in Humans – Cheerleader spie per Marc Cherry

0

Tanti nuovi progetti: Zerozerozero di Saviano, il trailer di The Librarians, William Hurt in Humans, CBS vuole The Good Company e una nuova comedy, ABC realizza una comedy sul primo calciatore a fare coming out, Cheerleader spie per Marc Cherry su The CW insieme a un adattamento di The Illusionist

PS News(72)Dopo Gomorra anche ZeroZeroZero di Roberto Saviano diventerà una serie tv. Dopo il successo anche internazionale ottenuto da Gomorra – La serie, Saviano insieme agli sceneggiatori di Gomorra Stefano Bises e Leonardo Fasoli realizzeranno un adattamento televisivo anche di Zerozerozero, che sarà composto da 8 episodi, girati in inglese, visto che è prodotto da Cattleya con Canal +. Al momento non è stato rivelato il canale italiano che trasmetterà la serie, anche se Sky sembra essere un buon indiziato visti i trascorsi con Gomorra. Alla regia torna Stefano Sollima, ma non si sa se come in Gomorra sarà affiancato anche da altri registi. Zerozerozero si concentra sul narcotraffico e ha un respiro internazionale, visto che racconta delle guerre che la criminalità organizzata combatte in Sud America, in Africa per ottenere il controllo della droga.

WilliamHurtUn premio Oscar su AMC. William Hurt sarà tra i protagonisti di Humans la serie in 8 puntate di AMC e Channel 4 remake della serie svedese Real Humans in onda nel 2015. Avevamo parlato di Humans anche ieri (vedi qui) ma avvicinandosi l’avvio della produzione c’è da completare il cast della nuova serie. Humans racconta di una realtà parallela in cui l’ultimo gadget da avere è un “Synth” un umanoide, una sorta di servo robot. William Hurt sarà George Millican un vedovo che crea un rapporto paterno con un synth, che però è un modello un pò datato. L’arrivo di William Hurt in Humans si aggiunge a quelli di Katherine Parkinson (The Honourable Woman), Tom Goodman-Hill (Mr. Selfridge), Gemma Chan (Jack Ryan: Shadow Recruit), Neil Maskell (Utopia) e Colin Morgan (Merlin).

Mission Control, comedy NBC attesa in midseason con Krysten Ritter protagonista è stata cancellata dalla NBC, la serie non andrà mai in onda. Mission Control era ambientata negli anni 60 e era ambientata tra gli scienziati che si sono occupati del lancio nello spazio e di una scienziata che si scontrava con un aitante astronauta (Tommy Dewey). A quanto si apprende la serie sarebbe stata cancellata per problemi di casting, legati all’addio di Michael Rosenbaum, dopo che la serie era stata ordinata. Non riuscendo a risolvere questi problemi la NBC ha cancellato la serie.

E adesso scopriamo il trailer di The Librarians la nuova serie di TNT in partenza dal 7 dicembre con Rebecca Romjin e Noah While, basato sull’omonima serie di film. Segui il link per scoprire il primo divertente trailer di questa stramba serie:

The Librarians Trailer
[adsense]

Progetti per il futuro:

Marc Cherry, l’autore di Desperate Housewives, insieme a Neal Baer showrunner di Under the Dome, sta preparando un pilot per The CW, un drama intitolato Cheerleader Death Squad, rendendo subito evidente che sarà in linea con il pubblico della rete.  Il progetto, prodotto dai CBS Studios, è incentrato su un agente della CIA caduto in disgrazia che diventa insegnante in una scuolda dell’elite di Washington, quando si accorge che i propri studenti sono figli di importanti personalità della città, decide di trasformarli in piccole spie, carpire i segreti dai familiari per aiutarlo a ritornare in auge.

wallpaper-del-film-the-illusionist-62973Restando in casa The CW, la rete sta lavorando all’adattamento del film The Illusionist, che sarà ambientato a New York e non a Vienna come il film cui si ispira, che raccontava la storia di un mago che nella Vienna del 1889, contendeva a un principe il cuore di una donna. La serie, scritta da Mark Hudis (True Blood), racconterà di un illusionista che torna a casa dopo un periodo di prigionia e troverà la moglie che si è risposata con il pericoloso boss che lo incastrò e lo fece finire in carcere. Il mago userà i suoi trucchi per entrare all’interno dell’organizzazione criminale, tentare la scalata al potere e distruggere il proprio nemico dall’interno.

Syfy ha acquistato la serie Dark Matter, adattamento della graphic novel Dark Horse realizzata da Joseph Mallozzi e Paul Mullie, autori di Stargate. Mallozzi e Mullie scriveranno tutti i 13 episodi che compongono la prima stagione della serie prodotta dalla Prodigy Pictures e dalla Endemol che la distribuirà in tutto il mondo. In Dark Matter un gruppo di astronauti su una navicella derelitta si risvegliano da una sorta di stasi e non ricorda nulla, nè del loro passato, nè del loro viaggio sulla nave spaziale. Dovranno affrontare ogni sorta di pericolo, in un viaggio ricco di segreti, mistero e minacce provenienti da tutte le parti.

robbie rogersABC ha chiuso l’accordo per l’acquisto del progetto di Men In Shorts, una single camera comedy ispirata alla vita del calciatore professionista Robbie Rogers che fu il primo atleta professionista delle leghe americane a dichiararsi gay. La serie sarà scritta da Claudia Lonow e prodotta da Craig Zadan e Neil Meron insieme alla Universal che a luglio opzionò i diritti per la storia del calciatore. Lonow sarà anche showrunner e scriverà insieme a Jordon Nardino (Desperate Housewives) e la serie ricalcherà la storia di Rogers, di un calciatore professionista che fa coming out. La serie combinerà elementi della family comedy con la comedy lavorativa, entrando dentro gli spogliatoi. Ovviamente ci saranno delle libertà rispetto alla storia di Rogers, in particolare sul fronte familiare: i genitori del protagonista saranno ancora sposati e il padre del ragazzo avrà delle difficoltà a gestire la situazione.

Entertainment One, la candese Shaw Media e TF1 (Francia) si sono unite per Ransom una serie creata da Frank “X-Files” Spotnitz con David Vainola produttore esecutivo, basata sulla vita vera del negoziatore Laurent Combalbert. Nella serie il personaggio farà squadra con un grintoso avvocato, un hacker e uno psicologo per risolvere problemi in tutto il mondo da rapimenti a negoziazioni con ostaggi. La serie dovrebbe essere un procedurale con casi che si concludono ad ogni puntata.

CBS ha acquistato una comedy prodotta dalla Pacific Electric di Ed Helms e Universal TV, scritta da Mike Arnold. La serie ancora senza titolo, è incentrata su Steve Kurtz che di ritorno dal Giappone ( o meglio espulso), si trasferisce dalla sorella recentemente divorziata e inizia ad occuparsi dei nipoti gemelli cui inizia a dare “lezioni di vita” basandosi sul proprio stile di vita non proprio educativo.

ingoodcompanyContinua la moda degli adattamenti dei film, CBS ha messo in lavorazione In Good Company, versione televisiva in formato comedy, del film di Paul Weitz del 2004, con lo stesso Weitz come co-sceneggiatore e produttore esecutivo, come il fratello Chris. La serie resterà legata alla trama del film, incentrata su un uomo di mezz’età che a lavoro si scontra con il suo nuovo capo che ha la metà dei suoi anni e che inizia ad uscire anche con la figlia.

Trailer The Good Company
[adsense]