PS Review: Bad Judge, il giudice che infrange le regole su NBC

0

Stagione 2014/15 le nuove serie tv commentate dalla redazione di dituttounpop. Scopri quale nuova serie vale la pena seguire e quale è meglio dimenticare in fretta. (N.B.: si tratta di opinioni strettamente personali, ti invitiamo a farci sapere anche la tua opinione: commenta l’articolo, seguici su Facebook o Twitter)

Bad Judge - Season Pilot

Bad Judge è la nuova comedy di NBC che va in onda ogni giovedì dal 03 ottobre, e che segna il ritorno nel ruolo da protagonista di Kate Walsh. La serie racconta la vita personale di Rebecca Wright un giudice della corte di Los Angeles che di giorno fa rispettare la legge e la notte festeggia e se la spassa dimostrando un carattere ribelle. Nel casti figurano oltre la Walsh, Ryan Hansen (Veronica Mars), John Ducey, Tone Bell Miguel Sandoval.

“Mia cara ed adorata Kate Walsh cosa mi combini? Sei un’attrice bellissima e dal grande fascino, perchè hai fatto questo? Non fa ridere neanche un pò la nuova comedy della NBC, ed anche se brilla per un cast d’eccezione dove appunto l’ex dottoressa di Private Practice è l’indiscussa protagonista, la serie non decolla. Per me è stata un’esperienza quasi mistica arrivare alla fine del pilot perchè nonostante qualche battuta ad effetto, l’episodio è stato noioso, sciatto e di poco impatto. Un vero peccato per un prodotto che sulla carta sembrava un successo annunciato, invece la release è stata più che deludente. Gli ascolti parlano chiaro quindi, Bad Judge, potrebbe non avere vita lunga nel palinsesto. Non è tempo forse di tornare ad indossare nuovamente il camice da Dottore, mia cara Kate? sappi che Shonda ti aspetta a braccia aperte” Voto:4 Carlo Lanna 

“Perchè? Perchè Kate Walsh? Perchè NBC? Perchè prendere un’idea nemmeno poi tanto brutta che poteva risultare politicamente scorretta e tagliente e renderla una informe gelatina? Che cosa vuole essere Bad Judge? Una comedy cattiva o una comedy da buoni sentimenti e happy endings? I personaggi sono fin troppo caricaturali a partire da un’imbarazzante Kate Walsh, poco credibile nei panni del giudice disinibito e senza regole e molto più a suo agio nella scena del discorso all’università in cui è elegante e raffinata. Una caricatura il procuratore, inserito solo per esercitare il ruolo di “cattivo”, una caricatura il giudice più anziano e la guardia giurata, che si permette fin troppe libertà. Non tutte le ciambelle riescono con il buco, ovvio, ma la sensazione di materiale sprecato, di attrice sprecata vedendo questa comedy è troppo forte. Voto: 4 Riccardo Cristilli

“Bad Judge non è solo “bad” ma orribile. Parto dal presupposto che io non ho mai seguito Kate Walsh in una serie, a parte il ruolo che ha avuto in Fargo non l’avevo mai vista in tv, nonostante sia consapevole che sia una grande attrice, devo dire che il ruolo che le hanno costruito addosso non si addice proprio alla sua fisicità, non ha proprio la faccia per interpretare questo giudice strampalato che la notte se la spassa in giro per bar e discoteche col primo che passa. Quindi la Walsh risulta fuori contesto, e anche la comedy in se è fuori luogo, posso capire che stiamo parlando di una comedy e che per far ridere necessità di scene assurde, ma sinceramente l’aula di un tribunale non mi sembra il luogo più giusto, un luogo in cui, come siamo abituati a vedere in The Good Wife, la formalità è la prima cosa, quindi tutta la serie è una caricatura di un tribunale. Insomma Bad Judge è proprio “sbagliata” motivo per cui non ho intenzione di continuare.” Voto: 4 Davide Allegra

badjudge

Dire che amo le serie tv è abbastanza scontato visto che sono qui, è una passione che ormai è diventata quotidianità e che si è allargata pian piano, passando da 4-5 serie a circa 80 serie durante l'anno (ma saranno di più). Scrivo per passione, e soprattutto scrivo per dar sfogo alla mia ossessione per gli ascolti e le previsioni di rinnovo delle serie tv, ma questo lo sapete già. Per info: d.allegra@dituttounpop.it