Radio Deejay sposta Pinocchio alle 12 e su Facebook parte la rivolta dei fan

0

Ieri, 24 agosto, La Pina nella sua pagina di Facebook ha annunciato la piccola/grande rivoluzione del palinsesto radiofonico di Radio Deejay che riguarda Pinocchio, gettando molti nel panico.

Il programma de La Pina e Diego e de La Vale che da dodici anni è l’appuntamento fisso del “drive time”, l’ora in cui stiamo in macchina o sui mezzi pubblici viaggiando verso casa dopo una giornata di lavoro, sarà spostato nella fascia 12 – 14.

La Pina con i due hashtag ‪#‎nonabbandonateci ‪#‎aquestora ha chiesto ai suoi fedelissimi di restare in ascolto!

Mentre scrivo questa notizia il post ha raggiuto i 7000 like (non essendoci il tanto desiderato tasto unlike si è costretti a fingere che la notizia ci sia piaciuta) centinaia di condivisioni e oltre 2500 commenti e qualcuno ha creato una pagina “Linus ridacci Pinocchio alle 18”

I commenti non sono molto “positivi” infatti, tutti si lamentano di Pinocchio alle 12.

screen 1

All’inizio dell’avventura di Pinocchio intervistai La Pina perché nel giro di poco lei e Diego avevano dato vita ad un piccolo cult radiofonico fatto di modi di dire, notizie “folli” miste a cose serie  – a volte anche un po’ trascurate -, d’impegno costante contro le discriminazioni tutte, contro le violenze sugli animali.

Oltre ad un ottimo lavoro di redazione e di conduzione l’alchimia fu perfetta grazie alla fascia oraria.

Per gli ascoltatori, in inverno, fermi nel traffico o in posizioni acrobatiche sui mezzi pubblici del bel paese sentire l’affiatamento e il “fancazzismo” de La Pina e Diego ha sempre funzionato meglio di un antistress.screen 2

E ora? Chi avrà la possibilità di seguire Pinocchio alle 12? A quale target dovranno rivolgersi?

Tantissimi commenti parlano del rischio di penalizzare il pubblico che, nella nuova collocazione,  non potrà seguire il programma. Il debutto di Pinocchio alle 12 è previsto per il 6 settembre.

Fateci sapere voi cosa ne pensate!

Secondogenito e gemelli: questo la dice lunga sul mio carattere. “Ottantologo”, Pop addicted,nel corso degli anni ho collaborato con diverse testate, tra cui L@bel, Progress e Aut. La moda è la mia passione più grande perché è cultura, è visione sociologica della vita e del mondo. La Rete è la mia seconda casa. Sono dieci anni che il mio avatar è Psikiatria80, nome del mio primo blog, ma anche di tutti i miei profili sui tanti social network.