Recensione DIG: complotti, cospirazioni, omicidi, segreti nella serie USA Network

0
Dig

DIG è una nuova serie thriller partita il 5 marzo su USA Network dopo una lunga gestazione. Si tratta di una serie limitata creata da Gideon Raff, l’autore della versione israeliana da cui è tratto Homeland, e Tim Kring, il creatore di Heroes. DIG sarà composta da dieci episodi, anche se originariamente doveva avere sei episodi, ma dopo lo spostamento del set da Gerusalemme a causa degli scontri dello scorso anno, la produzione ha deciso di portare la produzione a 10 episodi totali. Protagonisti sono due volti noti della tv e del cinema come Anne Heche nei panni del capo della sezione dell FBI di stanza a Gerusalemme, e Jason Isaac agente e amico/amante occasionale del suo capo. Al centro della vicenda c’è un omicidio che si intreccia e porterà alla luce una cospirazione lunga più di 2000 anni.

Ovviamente i commenti possono contenere piccoli SPOILER sulla premiere di DIG

DIG i nostri commenti

” Metto le mani avanti: mi trovo in difficoltà a commentare DIG. Perchè devo cercare di conciliare le mie due anime: quella dell’appassionato di serie ricche di mistero, complotti, ecc ecc, e quella di commentatore seriale. La mia prima metà è assolutamente soddisfatta da questa premiere di DIG, l’altra un pò meno perchè sono innegabili alcuni problemi di sceneggiatura, alcune difficoltà nella gestione della storia, anche alcune forzature eccessive. Ad esempio perchè il fuggitivo fa svuotare le tasche all’agente Connelly? come poteva sapere della pietra? Ma essendo sempre in cerca di nuovi misteri e complotti l’anima del fan delle cospirazioni, si accontenta di un prodotto che non delude i fan di questo genere, tra misteriosi manufatti, bambini misteriosi, cospirazioni inter-religiose e vitelli dal pelo rosso. Voti (perchè è un voto per ciascuna delle mie due metà) 7,5 e 5 + per una media di 6+ Riccardo Cristilli

“Premetto che sono un fan di questo genere di serie tv con tanti misteri e complotti, nonostante riconosca il fatto che a volte alcune di queste ricorrono a trucchi di sceneggiatura che solitamente fanno storcere il naso, e Dig è una di queste serie. Nonostante la durata dell’episodio (un ora e dieci minuti circa), la serie scorre velocemente perchè ripeto, da amante del genere ti immergi in questa storia complicata, forse anche troppo per le storyline che hanno introdotto, ma era un pilot e questo errore è frequente. Nella serie ho anche riconosciuto, da fan di Heroes e da nostalgico, una somiglianza nella colonna sonora. Per chiudere: non so se mi sentirei di consigliare a priori la serie a chiunque, certo è che continuerò a godermi la serie lasciando perdere tutti i difetti.” Voto: 6.5 Davide Allegra

 

Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a r.cristilli@dituttoupop.it