Recensione Life in Pieces: CBS si fa la sua “Modern Family”

0
Life in Pieces

Il fortunato e prezioso spazio post The Big Bang Theory per quest’anno è capitato in sorte a Life in Pieces una nuova comedy prodotta dalla 20th Century Fox ma in onda sulla CBS che tradisce il formato multi-camera in favore di una single camera a sfondo familiare. Life in Pieces è una comedy familiare scritta da Justin Adler, prodotta da Aaron Kaplan e che vede la presenza di un super cast: Colin Hanks, Betsy Brandt, Thomas Sadoski, Dianne Wiest, James Brolin, Zoe Lister Jones, Angelique Cabral, Dan Bakkedahl. Al centro le vicende di una famiglia raccontata da ciascun membro attraverso gli eventi più importanti che la caratterizzano. La serie resterà al lunedì fino a fine ottobre, quando concluso il football tornerà al giovedì insieme a The Big Bang Theory.

Life in Pieces 1×01 i commenti di dituttounpop

“I pilot sono fatti per stupire, per acchiappare lo spettatore e non lasciarlo andare, convincerlo a restare a guardare i prossimi episodi e quello di Life in Pieces ci riesce decisamente. E’ velocissimo, grazie al metodo narrativo che suddivide l’episodio in più storie, ha l’anima di una sketch comedy, con le sue storie veloci, fresche, a volte surreali, con la differenza che ogni scena però è una piccola parte di una trama principale. Il cast della serie è veramente all’altezza, Colin Hanks e Betsy Brandt hanno proprio la faccia da comedy. Anche la storia è molto divertente, sarà impossibile dimenticare la storia del “funerale”, dopo questo episodio. Insomma, Life in Pieces è un prodotto nuovo rispetto alle comedy multi-camera a cui ci ha abituati CBS (o almeno tra quelle che ho seguito io) , chissà il canale potrebbe essere nuovamente la casa delle comedy innovative, ascolti permettendo.” Voto 7 Davide Allegra

Prendi Modern Family, togli i gay, togli la giovane moglie sudamericana, invecchia il tutto un pò ed ecco pronto Life in Pieces, la nuova comedy familiare (ma rassicurante) di CBS. Life in Pieces non è brutta, è divertente e ha un ottimo cast di attori divertenti e talvolta anche sorprendentemente convincenti come Colin Hanks. Il problema di fondo è che con tutto il peso dell’età Modern Family risulta nettamente più giovane e moderna di questa che è arrivata dopo. Purtroppo CBS pur uscendo (fortunatamente) dagli studi delle multi-camera comedy non riesce a innovare più di tanto, creando una serie di sketch a stampo familiare tenuti insieme da una morale conclusiva, riprendendo il modello Modern Family ma spurgandolo di quel minimo di complessità sociologica che ha la serie ABC. CBS si affida alla FOX (che produce Modern Family) per avere la sua comedy familiare e al momento è riuscita nell’intento, anche grazie al traino di The Big Bang Theory. Bisognerà vedere la tenuta della struttura nel lungo periodo, ma sicuramente non è in grado di vincere 5 Emmy di seguito. Voto 6 Riccardo Cristilli

La CBS non le sa fare le comedy single camera, e io non ho ancora capito perché insista a provarci. Questa volta potrebbe aver colto nel segno (almeno in fatto di ascolti) grazie al cast da capogiro e al traino di The Big Bang Theory. E’ il classico esempio di scrittura non all’altezza del cast, che in una comedy è doppiamente difficile. Il problema è che il primo segmento di questa storia à la Modern Family a far ridere davvero è il terzo (e su quattro, direi che non è una buona media), con Betsy Brandt e il Dan Bakkedahl di The Mindy Project e Veep dimostrano non solo talento comico, ma anche una certa alchimia fin da subito. Certo, poi la storia finale (con un funerale che dire atipico è dire poco) dà un continuum a tutte e quattro, ma il cast che viene dal drama (Thomas Sadowski, l’acclamatissima Dianne Wiest) “risente” della propria esperienza, e Colin Hanks e Zoe Lister Jones sono promettenti, ma la seconda è forse un po’ “sprecata” dopo il ruolo riuscito della single impenitente di Friends with Better Lives. Spero che con i prossimi episodi questa comedy trovi un proprio equilibrio e una propria strada e possa essere l’eccezione che conferma la regola per CBS, ma per ora ho i miei timori a riguardo. Voto 6,5 Federico Vascotto