The Family, nuovo mystery thriller carico di suspance per la ABC

0
The Family

Recensione The Family 1×01 Pilot

Recensione The FamilyE’ partita giovedì sera nello slot post Grey’s Anatomy per sfruttarne il traino la nuova serie mystery thriller di ABC The Family che poi da domenica si sposterà alle 9 pm dopo Once Upon a Time, ottenendo 5,7 milioni e l’1,5 di rating. La serie racconta del ritorno del figlio più giovane di Claire (Joan Allen), Adam Warren (Liam James), che era dato per morto morto da dieci anni. Mentre il giovane viene accolto nella sua città, il vicino, in galera per il suo omicidio, sarà rilasciato e la poliziotta responsabile sarà costretto a riesaminare il caso per scoprire cosa è realmente accaduto. Claire, divenuta nel frattempo sindaco, dovrà affrontare una corsa come governatrice del Maine mentre cerca di mantenere unita la famiglia.

Nel cast troviamo, oltre alla Allen, Rupert Graves (Sherlock), Alison Pill (The Newsroom), Zach Gilford (Friday Night Lights), Liam James, Margot Bingham, Alison Pill, Floriana Lima, Madeleine Arthur, Andrew McCarthy, Rarmian Newton, Madeleine Arthur.

Recensione The Family 1×01 – Pilot: i nostri commenti

“‘I want the big piece, I want the frosty’ eccolo il tormentone pronto all’uso per The Family. Tra i vari dubbi, sospetti, misteri che il thriller della ABC ci propone, c’è una scena che rimane subito impressa e che, non a caso, ci viene proposta fin dal primissimo trailer: Adam ritornato, guarda un video dell’Adam bambino e ripete quella frase. Il mistero non si risolve, anzi si amplifica ad ogni scena. The Family si incastra perfettamente nell’universo ABC in cui gli uomini sono o fedifraghi o ubriaconi e le donne hanno il potere sia in ambito lavorativo che familiar-amoroso e sanno bene come manipolare i maschi. Politica, famiglia, donne forti, tradimenti, un pò di sesso e tanti misteri, cliffangher, twist improvvisi, flashback: The Family ha tutte le componenti che hanno fatto il successo della ABC targata Paul Lee (presidente fino a qualche settimana fa). Ma anche tutti i suoi difetti, in primis quell’impossibilità di essere replicata all’infinito che dopo le prime stagioni porta questa tipologia di serie ad andare in difficoltà nel lungo periodo. Buono il cast dall’inquietante Adam a una straziata e manipolativa Joan Allen (il pianto strozzato è da brividi). Il potenziale al momento c’è e almeno la prima stagione sarà davvero un piacere da vedere. Voto 7+ Riccardo Cristilli

“Per un amante di questa tipologia di serie, scrivere un commento obiettivo su The Family è veramente difficile. C’è tutto quello che rende una serie appetibile: il mistero, le campagne elettorali, i twist che vengono distribuiti benissimo durante l’episodio e che smontano tutte le teorie che avevi fatto nei minuti precedenti, e poi non può mancare il colpo di scena finale che ti spinge a guardare l’episodio successivo. E’ proprio il metodo ABC, Shonda & Co, e Jenna Bans che ha sceneggiato il pilot, viene proprio da quella scuola, non potevamo aspettarci qualcosa di diverso. Il cast fa la sua figura, Joan Allen veramente brava nel ruolo di madre preoccupata ma allo stesso tempo leader spietata, pronta a sfruttare la sua storia personale per fare carriera, e che in realtà ha già un piano ben definito nella sua testa, e sono curioso di scoprire dove ci porterà questo suo comportamento. Insomma The Family è la classica serie della domenica, ABC ha anche ricreato le atmosfere di Secrets and Lies (che ha una fotografia simile a quella di The Family) che l’anno scorso si è comportata molto bene nello stesso slot. Non si sa se la serie avrà un futuro, ma è certo che sicuramente ci riserverà molte sorprese.” Voto 7 Davide Allegra

Qui gli altri trailer