Retro-Gaming: Sonic Fan Remix e le controverie con SEGA

0
sonic-fan-remix-logo
Logo del Progetto

Diverso tempo è passato da quando SEGA lanciò sul mercato la sua più grande mascotte e creazione; Sonic The Hedgehog. Creato appositamente per contrastare la serie di traino Nintendo, Super Mario Bros, Sonic si rivelò da subito un grande successo nell’universo 2d dei primi anni ’90 in cui la sua grafica colorata ed appariscente esaltava la velocità del gameplay.

Tuttavia Sonic non ebbe fortuna anche nel mercato 3d degli anni successivi. Una delle cause furono che Sega sfruttò il personaggio fino all’osso, compreso il roaster di coprimari (Tails, Amy, Knucles..) in tutte le incarnazioni possibili, dai Pinball ai GDR.
Il primo episodio 3d di Sonic Adventures su Dreamcast ebbe grandi potenzialità in termini di tecnica, ma scarse nello stile di gioco e nella giustezza della telecamere.

Allora in avanti la serie andò a peggiorare tanto che fino all’uscita dei giochi recenti, sembrava che la stella del riccio blu si fosse spenta.

SEGA  rilasciò nel  2010 il primo episodio di Sonic 4 che sarebbe stato, nelle intenzioni della multinazionale, come un “ritorno alle origini” con una grafica 2d e nuovi controlli.

Tuttavia anche in questo caso la fanbase non fu totalmente soddisfatta del lavoro svolto… un gruppo di ragazzi preparò quindi un progetto personale su un nuovo platform game del proprio beniamino: Sonic Fan Remix.

Come potete vedere dai video il gioco era molto più che una semplice Mod. Pare che Sega lo abbia visto come una seria minaccia alla vendita di Sonic 4 Episode One, ed abbia chiesto all’allora Megaupload di ritirare la demo messa in download pubblico.

Ad oggi poco si sa del progetto, se non che è stato spostato su altri motori grafici, addirittura ad altri sviluppatori, ma certamente è una perla su cui molti di noi vorrebbero mettere la mani.