Satisfaction su Premium Stories: sei sicuro di essere soddisfatto della tua vita?

0
Satisfaction su Premium Stories

Satisfaction su Premium Stories dall’11 settembre

Da domani 11 settembre ogni venerdì in prima serata arriva Satisfaction su Premium Stories. Andata in onda nell’estate 2014 su USA Network e rinnovata per una seconda stagione in partenza il 16 ottobre, Satisfaction è una serie strana, sorprendente, a tratti indefinibile, uno show che ha contribuito al cambiamento di un canale che sta abbandonando pian piano i procedurali in favore di storie più complesse e originali.

Serie TV in Italia (Settembre)

[adsense]

Satisfaction su Premium Stories racconta la storia di una famiglia “normale”, di un uomo “normale” la cui vita prende una piega inaspettata che si insinuerà nelle pieghe della normalità. Neil Truman (Matt Passmore) è un tranquillo agente di cambio, sposato con Grace (Stephanie Szostak), agente immobiliare, insieme hanno una figlia adolescente. La loro vita sembra il ritratto della felicità, serena, senza apparenti problemi. Ma uno di quei giorni normali Neil fa una scoperta inaspettata: la moglie ha una relazione extra-coniugale con un gigolò. Ed è questo piccolo aspetto che cambierà la vita di Neil.

Ecco il Satisfaction del titolo, letteralmente appagamento, compiacimento: la tua vita ti soddisfa? sei compiaciuto di quello che hai raggiunto, di quello che sei riuscito ad ottenere? Invece di affrontare la moglie, Neil affronterà la questione da un punto di vista introspettivo e inizierà ad esplorare il mondo dei gigolò, iniziando un’attività parallela che rivoluzionerà la sua quotidianità. Perchè queste donne, come Grace, decidono di andare con un gigolò? Perchè Grace con cui Neil ha un rapporto soddisfacente sotto ogni punto di vista, decide di pagare per fare sesso?

Satisfaction non proverà a rispondere a queste domande, semplicemente perchè è impossibile rispondervi, senza intaccare la sfera individuale e soggettiva che regola i rapporti umani. Il grande merito di Satisfaction è la sua più grande stranezza: non è catalogabile in nessun genere. Il racconto non prende le forme di una soap, nè quelle di un procedurale, non c’è la scappatoia di un’aula di tribunale, nè le dinamiche di una comedy. E’ semplicemente il racconto delle scelte e delle relative conseguenze che ognuno di noi compie quotidianamente. E sorprendentemente la serie riesce a reggere la costruzione seriale, pur non poggiandosi sulle spalle di attori formidabili ma, paradossalmente acquistando ancora più vigore nella normalità d Matt Passmore.

Satisfaction su Premium Stories è una di quelle serie che potrebbero non piacere a tutti ma meritano sicuramente una visione e indubbiamente nel panorama di questo settembre seriale italiano è tra le proposte migliori. 

Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a r.cristilli@dituttoupop.it