Serie TV Casting: Cherry Jones in American Crime 3, Toby Stephens nel remake di Lost in Space e altri

0

Serie TV Casting: Cherry Jones in American Crime 3

Un altro casting da Emmy per l’acclamato drama antologico di ABC American Crime, di cui è in produzione la terza stagione. Cherry Jones, vincitrice del prestigioso premio televisivo per il ruolo della Presidente Allison Taylor nella stagione 7 di 24, è stata scelta per interpretare la matriarca di una famiglia che possiede una compagnia agricola, come riporta Variety.

Il suo ruolo sarà ricorrente e si aggiunge ai regular già annunciati Felicity Huffman, Timothy Hutton e Regina King (che ha appena vinto il suo secondo Emmy grazie al telefilm). Più di recente Jones è stata vista nella seconda stagione di Transparent, nel ruolo della professoressa/poetessa Leslie Mackinaw, ed è stata cinque volte nominata ai Tony Awards.

Per ora del terzo ciclo di American Crime, composto da 8 episodi e in onda nel 2017 su ABC, si sa solo che sarà ambientato in North Carolina e che si concentrerà su “questioni del lavoro, divisioni economiche e diritti individuali” come ha dichiarato il creatore John Ridley.

Toby Stephens da Black Sails al remake di Lost in Space – Perduti nello Spazio

Il remake di Lost in Space – Perduti nello Spazio, dopo aver trovato una figlia, ha scovato anche il suo patriarca.

L’attore di Black Sails (che si concluderà con la quarta stagione attualmente in produzione) Toby Stephens interpreterà infatti John Robinson, il capofamiglia al centro della vicenda, come riporta TVLine. Il ruolo fu di Guy Williams nella versione originale, e più tardi di William Hurt nel film del 1998.

Il family drama/sci-fi adventure in 10 episodi per Netflix, ordinato a Giugno e il cui rilascio è previsto non prima del 2018, è prodotto da Legendary TV. La nuova versione sarà simile all’originale e racconterà della famiglia Robinson sperduta a anni luce dalla sua destinazione, mentre si ritroverà su un nuovo pianeta alieno molto strano, sul quale dovrà adattarsi e combattere anche i propri problemi. La serie è stata scritta da Matt Sazama e Burk Sharpless (Dracula Untold, Last Witch Hunter), che produrrà insieme a Zack Estrin(The River, Prison Break), che sarà lo showrunner.

Cindy Holland, VP di Netflix per i contenuti originali, ha dichiarato riguardo al remake: “La serie originale aveva così abilmente delineato un mix di drama e comedy che aveva attirato un vastissimo pubblico broadcast. Il team creativo della nuova versione di Lost in Space – Perduti nello Spazio è sicuro di attirare sia i vecchi fan affezionati all’originale e creare una nuova generazione di appassionati in giro per il globo”.

Due arrivi in Outlander 3

Finalmente qualcuno in Outlander con cui Claire potrà parlare! La serie tv di Starz ha infatti ingaggiato Wil Johnson (Waking the Dead) per il ruolo di Joe Abernathy, un buon amico di Claire a Boston.

La descrizione ufficiale del personaggio recita: “Joe Abernathy è un collega dottore in formazione di cui Claire (Caitriona Balfe) diventa amica alla scuola di medicina. Intelligente, carismatico, con un distorto e irriverente senso dell’umorismo, Joe è un confidente leale che prova un grande affetto per Claire. Fa buon viso a cattivo gioco, ma è ben consapevole del proprio “posto” nell’era dei diritti civili. Entrambi si sentono fuori luogo sul posto di lavoro, tutto uomini bianchi, e questo li lega in un’amicizia lunga e duratura.

La produzione ha anche scelto John Bell (Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate) per prestare il volto a Ian, il figlio di Jenny (Laura Donnelly) e Ian (Steven Cree), che è “un giovanotto scozzese alto e allampanato dal cuore d’oro, ma con una rara capacità di mettersi sempre nei guai. Somiglia di più all’avventuroso zio Jamie (Sam Heughan) che al padre contadino Ian – ma quando il pubblico lo conoscerà, sarà un ragazzotto goffo e impacciato”.

Joe apparirà nella timeline del XX Secolo della storia di Outlander, mentre Ian in quella del XVIII. Entrambi i personaggi sono centrali in “Voyager” (in Italia “Il cerchio di pietre” e “La collina delle fate”), il terzo libro della saga di Claire Randall su cui si baserà la stagione 3.

Gli altri Casting Serie TV della giornata:

  • Kadeem Hardison sarà guest star nella stagione 12 di Supernatural (su The CW dal 13 Ottobre) nei panni di un uomo del passato di Crowley (Mark Sheppard), come riporta EW. Il suo personaggio, Russell Lemmons, è un pezzo grosso dell’ambiente musicale con grossi piani per la più recente incarnazione di Lucifero: un rocker di nome Vince Vincente, che sarà interpretato dall’attore di General Hospital Rick Springfield, come aveva accennato al Comic-Con il produttore Robert Singer
  • John Hawkes (Deadwood) è in lizza per il ruolo principale nella comedy di mezz’ora di Amazon The Legend of Master Legend, come riporta TVLine. Lo show si base sulle vicende del “reale supereroe” conosciuto come Master Legend, che si è fatto conoscere grazie ad un articolo su Rolling Stone nel 2008, in cui raccontava del suo ruolo di vigilante per le strade di Orlando. Possiede un costume nero e argento, un “assistente” di nome Ace e un personale stile di combattimento chiamato “The Way of the Diamond Spirit”, un’evoluzione del combattimento corpo a corpo, con tanta di arma, una “pistola di patate” (la sua “Master Blaster”). Micah Fitzerman-Blue e Noah Harpster (Transparent) hanno scritto la sceneggiatura e James Ponsoldt (The Spectacular Now) dirigerà il pilot.
  • Aden Young (Rectify) e Logan Marshall-Green (Quarry) saranno nel pilot di USA Network Damnation il drama ambientato negli anni ’30 che segue un uomo che finge di essere un predicatore per generare una rivolta in un paesino dell’Iowa. Young sarà il suddetto predicatore, Seth Davenport, dal passato violento e con la segretera ambizione di guidare una rivoluzione contro gli industriali d’America, mentre Marshall-Green sarà il crumiro Creeley Turner, un incallito mercenario mandato a fermare la rivolta. Il cast include Sarah Jones (The Path, Vegas) nei panni di Amelia, la finta e ambiziosa moglie di Seth, Chasten Harmon (BrainDead) in quelli della prostituta Bessie Louvin, Christopher Heyerdahl (Van Helsing) in quelli dello sceriffo della contea Don Berryman e Melinda Page Hamilton (Mad Men) nella crumira in cerca di vendetta Connie Nunn. Damnation avrà tra i produttori esecutivi Tony Tost (Longmire), anche creatore e sceneggiatore del pilot, James Mangold (Zoo), Guymon Casady (Game of Thrones) e Daniel Rappaport (Fastlane).