Spike TV: Bryan Singer, un horror psicologico e un period drama tra i nuovi progetti

0
Spike tv

Nuovi progetti annunciati in casa Spike TV, canale cable basic americano, di proprietà di Viacom, che dopo otto anni sta per lanciare la serie evento in otto parti Tut, in partenza il 19 luglio (e in Italia in autunno su Deejay TV), che ne segna il ritorno alla produzione di serie originali. L’obiettivo è essere un network che “crea intrattenimento di alta qualità e dinamico con uno sguardo e una visione ben delineata” ha dichiarato Sharon Levy responsabile delle produzioni del canale.

Medici senza scrupoli, la Gilded Age, America occupata o autoritaria e segreti da mantenere sono i temi al centro dei nuovi progetti presentati da Spike TV. Dal racconto del presente il focus si sposta o verso il passato glorioso degli USA o verso un fosco futuro in cui la democrazia è definitivamente abbattuta.

[adsense]

Vediamo nel dettaglio le nuove produzioni su cui stanno lavorando dalle parti di Spike TV:

Bad Medicine
Si tratta di un horror psicologico incentrato su un uomo che soffre terribilmente e viene miracolosamente curato da un dottore brillante ma dai metodi poco convenzionali. A quel punto l’uomo inizia ad aiutare il dottore a cercare sempre nuove cure rivoluzionarie, ma si rende conto che il lavoro del medico porta a conseguenze mortali. Aaron Mendelsohn sarà lo sceneggiatore con Nick Hamm e la Momentum TV in produzione.

Hummel & Howe 
E’ un period drama ambientata nel XIX secolo a New York nel periodo della Gilded Age e racconterà la vera storia di William Howe e Abrham Hummel, due criminali che cercano in tutti i modi di liberarsi dal loro passato, diventando tra i migliori avvocati difensori della storia americana. Hummel & Howe è scritta da Andy Bellin, prodotta da Scott Aversano, Tom Gormican per gli Endemol Shine Studios.

Mr In Between
Basato sul racconto breve di Walter Mosley, Mr In Between racconta le vicende di un corriere che trasporta informazioni sensibili tra persone per cui la privacy è una questione di vita e di morte.

Secret America
Ambientato in un prossimo futuro, la serie racconterà di una società in cui la minaccia del terrorismo ha trasformato il governo americano in uno stato autocratico. Seguirà le vicende di una famiglia che cerca di sopravvivere in un mondo in cui tutti sono controllati, non c’è fiducia nel prossimo e dove il patriottismo viene obbligato e non è un sentimento volontario. Jaume Collet-Serra sarà il regista, con Josh Goldin e Rachel Abramowitz a scriverne la sceneggiatura e la Alcon Entertainment in produzione.

World War III
World War II è il progetto prodotto da Bryan Singer e scritto da Aaron & Matthew Benay. In un mondo in cui gli equilibri geopolitici si rompono e l’America viene occupata a seguito di un nuovo conflitto globale, un uomo dal passato complicato, organizzerà la resistenza spingendo persone normali a diventare gli eroi straordinari della terza guerra mondiale.

Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a r.cristilli@dituttoupop.it