Supergirl, commenti a caldo sulla nuova serie di Greg Berlanti

0

Ed anche il pilot di Supergirl è stato “piratato”. Supergirl 1×01 era infatti uscito lo scorso maggio, con molti mesi di anticipo rispetto al debutto di ieri lunedì 26 ottobre su CBS (la serie arriverà prossimamente su Mediaset Premium), e in occasione del debutto USA vi riproponiamo i commenti a caldo pubblicati a maggio subito dopo la visione del pilot. A voi Supergirl a convinto? ma soprattutto la serie creata e sviluppata da Greg Berlanti (il papà di Arrow e The Flash) riuscirà a sopravvivere sulla CBS?


Supergirl 1×01 i commenti:

 

Melissa Benoist è la Supergirl del titolo; bionda e con uno stile fresco e deciso, la ragazza lavora presso lo studio di Cat Grant (Calista Flockhart) e vive una vita semplice e tranquilla. Lo spettro di suo cugino Superman aleggia su di lei e nonostante il suo segreto di donna dalle indicibili capacità viene custodito da sua sorella Alex (Cyler Leigh), Kara sente crescere il desiderio di rivalsa. L’arrivo dell’affascinante fotografo Jimmy Olsen (Mehcad Brooks) cambia decisamente le carte in tavola. Kara abbraccia il suo destino – forse troppo in fretta – senza sapere che dalla Zona Fantasma sono giunti sulla Terra dei nemici di Krypton che dichiarano guerra alla razza umana ed alla famiglia El. Vendetta, amore e voglia di rivalsa, sono i punti cardine del pilot di Supergirl.

Scritto da Greg Berlanti, la serie ha debuttato ieri sera 26 ottobre in America, trainata dall’ultima puntata del lunedì di The Big Bang Theory, pronto a tornare nello slot naturale del giovedì e a lasciare le 8 pm del lunedì a Supergirl. Grazie a Supergirl le serie prodotte dall’abile Berlanti, in onda contemporaneamente saranno cinque: oltre alla nuova eroina CBS ci saranno Arrow e The Flash su The CW, la seconda stagione di The Mysteries of Laura e la novità Blindspot su NBC, inoltre dalla mideason con l’arrivo dello spinoff di Arrow e Flash saranno ben sei (anche se delle due NBC non è anche sceneggiatore).

[adsense]

Supergirl

A conti fatti la serie rispecchia tutti i dettami della narrazione di Berlanti: ci sono le battute graffianti, i personaggi semplici ma d’impatto, le atmosfere calde e pacate, tutte particolarità che, di per se, potrebbero far funzionare lo show. A non convincere è sia la protagonista, troppo poco nerd e sexy per prestare il volto all’iconica Supergirl, ma soprattutto è quest’atmosfera da teen drama che cozza in maniera esorbitante con le caratteristiche del network di riferimento. La CBS conosciuta per The Good Wife, NCIS ed i vari CSI, può ospitare una serie dal sapore fumettoso per di più che ricalca alla perfezione lo stile di Arrow e The Flash? Se da una parte vogliamo premiare la voglia da parte del network di sperimentare ed innovarsi, dall’altra Supergirl non rappresenta sicuramente la serie perfetta se messa a paragone con altre produzioni a tema.

Lo show è invitante ma non troppo, elettrizzante ma non emozionante, alla moda ma con uno sguardo rivolto alle tecniche narrative degli anni ’80. Cangiante il costume della cugina di Superman ma è altamente odiosa la protagonista; irriverente la brillante Calista Flockhart ed interessante il nuovo ruolo di Cyler Leigh. Il pilot di Supergirl quindi anche se non riuscito nella sua interezza dato che non maschera tutte le pecche, rimane un delizioso intrattenimento che, se sviluppato con cognizione di causa, potrebbe rivelarsi una discreta serie tv.

.

Carlo e' un giovane ragazzo di Caserta cresciuto a pane libri, cinema e serie tv. Confusionario, autocritico ed affidabile, ha fatto delle sue passioni un lavoro e quest'ultima collaborazione, e' la riprova dell'irrefrenabile voglia di scrivere e parlare di tutto ciò che riguarda la cultura pop moderna. Per comunicati, info e news scrivete a c.lanna@dituttounpop.it