The Art of More, trailer della serie tv Crackle – Netflix ordina 3%, la Mafia Russa per ITV e Wenstein Company

0
The Art of more, Netflix

The Art of More con Dennis Quaid

Raffica di nuovi progetti ordinati o in sviluppo in tutto il mondo. Mentre si avvicina la nuova stagione, le società non restano ferme e iniziano a lavorare per il futuro in un sistema produttivo che anche grazie a Netflix diventa sempre più internazionale. Prima di guardare alle novità vi segnaliamo che Crackle ha fissato per il 19 novembre il debutto di The Art of More, la prima serie tv sviluppata da Crackle-Sony da un’ora. La serie in 10 episodi vede nel cast Dennis Quaid, Kate Bosworth, Cary Elwes e Christian Cooke ed è ambientata nel mondo delle case d’asta. Cooke sarà un dirigente in ascesa che si ritrova in questo mondo delle aste dove il suo eccentrico mentore (Elwes), un collezionista miliardario (Quaid) e un’affascinante curatrice d’aste (Bosworth) duellano. Ecco il trailer:

[adsense]

3% la prima serie brasiliana di Netflix

Netflix ha ordinato 3%, la sua prima serie originale brasiliana le cui riprese inizieranno nel 2016 per poi essere distribuita dal servizio di streaming. La prima stagione sarà diretta dal nominato all’Oscar Cesar Charlone, con João Miguel (Estômago)e Bianca Comparato (Avenida Brasil). Sviluppata diversi anni fa, è un thriller ambientato in un mondo diviso tra progresso e devastazione, in cui attraverso un processo duro e non sempre giusto, viene data ad alcuni candidati la possibilità di passare “dall’altra parte” ma solo il 3% viene scelto.

Mafiya per ITV e Weinstein Company

The Wenstein Company e ITV studios finanzieranno e distribuiranno la serie evento di Liza Marshall e Archery Pictures Mafiya. Scritta da William Nicholson, Mafiya sarà ambientata a Mosca negli anni 90 e racconterà lo scontro tra bande criminali e eserciti privati, in uno scontro che porterà all’ascesa di un gruppo di oligarchi. Al centro la figura di Misha che da trafficante di strada diventerà uno degli uomini più potenti del paese.

Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a r.cristilli@dituttoupop.it