The Big Bang Theory: “Soft Kitty” al centro di una causa legale

0
The Big Bang Theory: la canzone Soft Kitty

The Big Bang Theory: la canzone Soft Kitty scatena una causa per i diritti del brano

E’ solo una canzone per bambini, ma se viene cantata più volte in una delle serie tv più viste al mondo e che genera introiti elevati, può valere migliaia di dollari. E’ il caso di Soft Kitty ninna nanna cantata più volte nel corso di The Big Bang Theory per calmare Sheldon, finita al centro di una disputa legale. La canzone è diventata talmente popolare che la CBS ha creato una campagna di marketing incentrata su Soft Kitty con tanto di giocattoli, tazze e magliette.

Warm Kitty è una canzone scritta nel 1937 da Edith Newlin e ora i suoi eredi Margaret, Perry e Ellen Chase, chiedono alla CBS di essere pagati per l’utilizzo all’interno di The Big Bang Theory, in considerazione del fatto che la canzone ha assurto un ruolo centrale nella definizione del personaggio principale della serie, come dichiarato durante la causa in atto. La ninna nanna è stata cantata per la prima volta nell’episodio “The Pancake Batter Anomaly” del 2008 e poi ripetuta più volte nelle stagioni successive.

Warner Bros, produttrice della serie, non ha voluto commentare ma Willis Music, che pubblicò 80 anni fa il libro in cui era inserita anche Warm Kitty, ha confermato che Warner Bros ha legalmente acquistato le licenze per l’utilizzo della canzone che, secondo la ASCAP (che dovrebbe essere una sorta di SIAE americana), sarebbero passati alla Warner-Olive Music e da questa alla Warner Bros. Kevin Cranley della Willis Music ha scritto sul sito della società che Warm Kitty era inserita nel libro “Songs of the Nursery School” insieme ad altre 150 canzoni e che la Warner si è assicurata i diritti quando uno degli sceneggiatori voleva inserire la canzone che si ricordava fin dall’infanzia. E decisero anche di cambiare leggermente il testo.

Infatti la versione di Newlin recita “Warm kitty, soft kitty, little ball of fur; Happy kitty, sleepy kitty, purr! purr! purr!”, mentre in quella di The Big Bang Theory “Soft kitty, warm kitty, little ball of fur; Sleepy kitty, happy kitty, purr! purr! purr!”. Il punto centrale che la corte dovrà stabilire è se acquistando i diritti del libro siano automaticamente stati acquistati i diritti per la canzone. Se non fosse così i figli di Newlin avrebbero ragione. Ovviamente bisogna stabile se Newlin quando ha acconsentito a Laura Pendleton MacCarteney di inserire nel suo libro la canzone Warm Kitty le abbia trasferito anche i diritti per il riutilizzo della canzone.

Chissà se potremo riascoltare Soft Kitty in futuro all’interno della serie o se gli eredi di Newlin stanno per diventare estremamente ricchi. Appare chiaro che quando una serie ha così tanto successo tutti, in ogni modo, provano a guadagnarci, a partire dagli attori. Intanto si susseguono le voci di una chiusura della serie dopo la decima stagione, quando i contratti del cast principale termineranno. Chissà se CBS e Warner Bros decideranno di continuare a ricoprire di dollari i membri del cast.

Vi ricordiamo che il 31 dicembre su Joi ci sarà una maratona della nona stagione di The Big Bang Theory

Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a r.cristilli@dituttoupop.it