The Nice Guys: quei f****** bravi ragazzi di Crowe e Gosling [RECENSIONE]

0
the nice guys

The Nice Guys è un film cazzone. Los Angeles, 1977. Fin dalla prima scena – un assurdo incidente automobilistico che coinvolge una famosa pornostar e la casa dove abita un ragazzino che stava per “gustarsela” su un catalogo – Shane Black presenta il tono del film. Lo mantiene fino alla fine: quando pensi che l’epilogo potrebbe rovinare lo spirito del lungometraggio accade qualcosa di imprevedibile che rimescola le carte in tavola e lo fa in modo assolutamente spassoso e tragicomico (nel senso più sguaiato del termine).

Arma Letale non ti temiamo. The Nice Guys è un film cazzaro. Black conferma l’imprinting del suo cinema e dei classici cop movies coi due poliziotti/detective che si scontrano, trovando poi punti di incontro grazie ad un caso eclatante. Qui la coppia è rivisitata in modo furbescamente divertente non solo dalla sceneggiatura e regia del regista, ma anche dai due machi protagonisti Russell Crowe e Ryan Gosling: il vissuto e il novellino, il sempre impeccabile e il costantemente sbagliato. Un botta e risposta continuo che non lascia tempo allo spettatore di fare una pausa – che sia dalle risate o dai climax che si susseguono continuamente sullo schermo, senza annoiare mai. Forse è il film più maturo di Black, il più equilibrato nei suoi vari elementi, di genere e non.

TNG_DAY_#04_10292014-320.dng

Cop movie a chi?!? The Nice Guys è un film cazzuto. Crowe è il detective dai modi bruschi Jackson Healy, Gosling è lo stravagante detective privato Holland March. Non ci sono buoni e cattivi in questo film, o meglio ci sono, ma ognuno fa il contrario di quello che ti aspetteresti e mai in modo cool. Completano il cast tra gli altri la leftover Margaret Qualley, il truffaldino Matt Bomer, la evergreen Kim Basinger e la debuttante (ma bravissima) Angourie Rice.

A ritmo di disco tutto è possibile. The Nice Guys è un film fracassone. Non mancano le botte da orbi in questo lungometraggio, chiassoso come non mai, dove tutti sproloquiano, picchiano, si divertono e si scioccano nello stesso momento, e il pubblico con loro. Se poi si aggiunge la disco music che fa da sottofondo alle (dis)avventure dei nostri (anti)eroi e parte September degli Earth Wind & Fire non si può non farsi coinvolgere da quei f****** bravi ragazzi protagonisti.

TNG_DAY_#03_10282014-193.dng

The Nice Guys è una sorta di Deadpool versione anni ’70 con le super cazzole al posto dei super poteri. Un film in cui ogni errore, ogni sbaglio dei due strampalati protagonisti avviene incredibilmente al posto giusto e al momento giusto e come in un mosaico va a incastrarsi in una tanto assurda quanto azzeccata serie di (s)fortunati eventi che porta all’imprevedibile epilogo finale. Nicely done, dudes, nicely done.

Correlato

The Nice Guys

The Nice Guys: il report dalla conferenza stampa con Black, Crowe, Gosling e Silver

E' stata un vero e proprio show la conferenza stampa romana tenutasi al The Space Cinema Moderno il 21 Maggio 2016 per promuovere The...

The Nice Guys, presentato fuori concorso al Festival di Cannes, sarà nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 1° Giugno 2016 su distribuzione Lucky Red.