The Normal Heart, dalla HBO un film intenso con uno straordinario Matt Bomer

3

the-normal-heart-trailer-2014-cover-071

Era del tutto palese che The Normal Heart, film tv trasmesso domenica 25 Maggio sulle frequenze della HBO, diventasse un fenomeno della rete ad un passo dall’essere decretato un cult. Grandi nomi del panorama televisivo e cinematografico moderno, hanno messo in moto una grande macchina commerciale che, in poco tempo, si è trasformata in un successo di critica e pubblico. The Normal Heart non solo è stato elogiato dalla critica del settore, ma anche lo spettatore medio ha apprezzato questo dramma intenso, emozionante che arriva dritto cuore forte come un pugno.  Sfiorando 1,5 milioni di telespettatori, The Normal Heart, scritto da Ryan Murphy e basato sull’omonima rappresentazione teatrale del 1985 sviluppata da Larry Kramer, è diventato uno dei film tv di maggior successo della rete superato solo da Behind the Candelabra, che devo il suo successo perché proiettato precedentemente al Festival di Cannes.

[adsense]

Qual è quindi la ragione primaria di questo incredibile consenso che The Normal Heart ha ottenuto quasi inaspettatamente? Il motivo non va ricercato solamente in un cast dal grande respiro, in una scrittura fluida, in una regia calda e rassicurante ed in dialoghi intensi e mai banali, il vero punto di forza è il tema portante della vicenda, l’AIDS: una malattia che a distanza di anni fa ancora paura e che vive costantemente all’ombra delle istituzioni, quasi inermi di fronte ad un male incurabile che provoca solo sconcerto e rabbia. Ryan Murphy quindi si fa carico di  tutta questa tensione emotiva e psicologica, portando sul piccolo schermo un grido di rivolta che a distanza di vent’anni, echeggia ancora nella società di oggi. Ci troviamo infatti nel 1981, all’inizio dell’epoca degli eccessi, dei pantaloni a vita alta, dei folli colori, della grande tradizione musicale e cinematografica, ma questi sono anche anni bui per la comunità omosessuale mondiale, che già ignorata da una società in tumulto, con l’arrivo di una malattia che colpisce e stermina  il sistema immunitario, decide di far sentire la sua voce e chiedere aiuto ad un mondo e ad una cultura menefreghista.

the-normal-heart-v2-1024

Su questo sfondo conosciamo i protagonisti della vicenda. Mark Ruffalo noto ai più per essere il nuovo Hulk nella saga degli Avengers, qui è uno scrittore omosessuale che vive quasi in sordina la sua vita. Quando conoscerà Felix, un giornalista affermato di New York, interpretato da un raggiante Matt Bomer all’apice della sua carriera recitativa, l’intera esistenza di Ned cambierà profondamente. Il giovane vivrà infatti un amore intenso e profondo con Felix, un  sentimento divampato quasi casualmente che si troverà ad affrontare una grande sfida, quando intorno a loro qualcosa sta cambiando. Bruce il militare che non accetta la sua omosessualità ed amico di Ned,  con il volto di Taylor Kitsch, perderà a causa di una malattia il suo compagno, ma questo morbo non sarà un caso isolato dato che si sta diffondendo in tutta o quasi la comunità gay americana, e sarà l’inizio di un lungo calvario. Ned aiutato dalla dottoressa Emma Brookner interpreta da un’agguerrita Julia Roberts, inizierà una lunga battaglia per far sentire la sua voce all’interno di una società anch’essa malata ed incurante di fronte ai  problemi del singolo. Saranno anni duri, molti saranno gli amici che moriranno ed anche Ned proverà cosa vuol dire essere affetto dal “cancro dei gay” quando Felix si ammalerà. Inizierà così una discesa negli inferi per il protagonista che, nonostante tutto, cercherà sempre di essere positivo e non dimenticare il grande amore che prova per il suo Felix. Nel cast oltre a questi grandi nomi, spicca un incredibile Jim Parson la star di The Bing Bang Theory, protagonista di uno dei monologhi più intesi e commuoventi visti recentemente in tv.

THE-NORMAL-HEART-

Solo note di merito quindi per questo piccolo gioiello della tv che Ryan Murphy ha realizzato per il grande pubblico. The Normal Heart in appena due ore, non solo è stato capace di raccontare la genesi di una delle malattie più paurose degli ultimi anni, ma è riuscito anche a tessere una storia d’amore intensa, emozionante, quasi da fiaba, dove due cuori si sono ritrovati in una tempesta e nonostante le insidie, si sono amati ed onorati finchè morte non li ha separati. Ned e Felix sono una coppia da ammirare, perché anche se il destino è andato contro di loro, l’amore che provano l’uno per l’altro, ha brillato ed ha regalato loro quasi due anni di felicità e spensieratezza. The Normal Heart è dunque un film tv che non deve assolutamente passare inosservato, è un grido di aiuto e di denuncia che deve continuare a rimanere tale per non dimenticare, e soprattutto deve essere da monito per la nuova generazione che si affaccia in questo mondo folle che continua a deludere giorno dopo giorno. Un cast da capogiro, dove Matt Bomer brilla su tutti insieme a Jim Parson, un‘atmosfera tesa ed asfissiante e tutte le caratteristiche sopra elencate,  fanno quindi di The Normal Heart uno dei film più belli della stagione, che fa commuovere ed arrabbiare allo stesso tempo.

[adsense]