The Voice of Italy – Raffaele Esposito canta I Won’t Let You Go e sceglie J-Ax (Video)

0
Raffaele Esposito canta I Won’t Let You Go

 Raffaele Esposito canta I Won’t Let You Go e sceglie J-Ax.

Raffaele Esposito è stato il quarto concorrente della serata a salire sul palco, durante la prima puntata delle Blind Audition. Ha diciotto anni, gli amici lo chiamano Lele ed è cresciuto ascoltando, sin da quando era nel pancione della madre, le canzoni dei grandi autori italiani. La musica per lui è “un mezzo…è un amore….è come avere accanto la persona giusta per tutta la vita“. Chiaro è anche l’obiettivo che lo stesso Raffaele vuole raggiungere: “non mi piacerebbe assomigliare ad un artista, mi piacerebbe essere un artista…..essere riconoscibile a tutti.” Ha sempre cantato nella sua camera ma ad un certo punto la sua camera è diventata stretta……perché ha iniziato ad avere bisogno di occhi, di pubblico e di persone che lo ascoltino e quindi ha deciso di partecipare a The Voice.

Lele si è presentato sul palco di The Voice con la chitarra e un look rockabilly, cantando “I Won’t Let You Go” di Jim Morrison. 

L’unico giudice a non girarsi è stato Piero Pelù.

#TeamJax: “ti ho trovato già il nome d’arte: Lele-gante…….ti amo già. Per me sei già pronto per le Radio e le Hit”.

#TeamNoemi: “Lele personalmente nei miei ascolti ho tantissimi cantautori italiani….ma ho anche il Blues….siccome ti capisco…ti prego vieni in squadra con me perché sono affascinata dalla tua personalità…non ho intenzione di cambiarti ma di farti diventare ancora più forte…..quindi non mi mollare….credo tantissimo in te”.

#TeamFuck
Roby Facchinetti: Tu sei veramente bravo e hai la fortuna di avere questo timbro che non soffre il tempo….che è sempre attuale. Questo è quella volcalytà che noi stiamo cercando perché la musica italiana ha bisogno di personaggi nuovi e delle cose nuove. Non hai scelta…vieni con noi”.

J-Ax poi incuriosito chiede al ragazzo se scrive anche delle sue canzoni e Raffaele non esita a farselo chiedere due volte e si mette a cantare un suo pezzo scritto in inglese.

Dopo l’esibizione i giudici si alzano in piedi per applaudirlo e J-Ax esterna il suo pensiero: “adesso voglio ringraziarlo, ci hai messo al di sopra di tutto quello che si vede in giro…..diciotto anni, italiano, hai scritto sta roba in inglese……io vado a casa…..siediti li (indicando la sua poltrona) e tanto di cappello“. Subito dopo interviene Francesco Facchinetti raccontando una storia che, a suo dire, non ha mai raccontato in televisione: “Io ho avuto la fortuna di fare musica….l’ho fatta per quattro cinque anni…..poi mi sono accorto che non avevo il talento per continuare a fare musica e ho dedicato gli ultimi cinque sei anni della mia vita agli altri, perché ho imparato che realizzare il mio sogno era bello, ma realizzare il sogno degli altri era una figata pazzesca. Te lo dico perché ho vissuto insieme a te il tuo sogno mentre suonavi il tuo pezzo e se ci darai la possibilità di condividere il tuo sogno insieme a noi mi farai il dono più bello della mia vita”.

Raffaele, dopo aver ringraziato tutti i giudici, decide di andare nel #TeamJax.

L’effetto Lorenzo Fragola è dietro l’angolo? J-Ax, dichiara di volere dei Loser 2.0, una voce che gli ricordi la sensazione degli schiaffi che da la madre al mattino per svegliare i proprio ragazzi, vuole prendere gente a cui nessuno ha dato una chance e trasformarli in dei mostri sforna hit.

clicca qui per il video di Raffaele

[adsense]