Amiche in Arena: debutta in prima posizione nella classifica compilation FIMI

Amiche in Arena

Amiche in Arena: immediato successo in classifica per il progetto che ha debuttato in prima posizione nella classifica compilation FIMI 

“AMICHE IN ARENA”, il più grande evento mai realizzato in italia contro il femminicidio e la violenza sulle donne sostiene i centri antiviolenza in collaborazione con d.i.re, donne in rete contro la violenza. Una serata unica e tutta al femminile, tenutasi nella cornice prestigiosa dell’Arena di Verona, per unire le voci di sedici artiste contro il femminicidio e ogni genere di violenza sulle donne. Un live in cui le voci più importanti e amate della musica italiana hanno deciso di mettersi insieme perché la violenza finisca e non accada mai più. Questo è stato il concerto evento “AMICHE IN ARENA” dello scorso 19 settembre all’Arena di Verona.


Oggi “AMICHE IN ARENA” è entrato direttamente al NUMERO 1 della classifica compilation, un imperdibile progetto discografico (prodotto da F&P Group e iAM Management / distribuito da Artist First) con tutte le emozioni di quella magica serata.
Un progetto nato da un’idea di Loredana Bertè e di Fiorella Mannoia (anche Direttore Artistico dell’evento) e che ha visto la partecipazione straordinaria di grandissime artiste della musica italiana. Alle padrone di casa Loredana Bertè e Fiorella Mannoia, si sono avvicendate sul palco GiannaNannini, Elisa, Alessandra Amoroso, Emma, Patty Pravo, Irene Grandi, Noemi, Paola Turci, Nina Zilli, Irene Fornaciari, Bianca Atzei, Elodie, Antonella Lo Coco, Aida Cooper.

Il totale ricavato dalle vendite di questo progetto discografico, come quello del concerto di settembre,  sarà devoluto in beneficenza  a sostegno dei 77 Centri Antiviolenza della rete D.i.Re distribuiti su tutto il territorio italiano.

Come precisa Titti Carrano Presidente D.i.Re : “Grazie all’impegno di tutte le artiste che hanno dato vita all’entusiasmante evento/concerto Amiche in Arena, D.i.Re potrà finanziare 10 progetti a sostegno di altrettanti Centri Antiviolenza e Case Rifugio che si trovano attualmente in difficoltà. Abbiamo realizzato un bando per l’assegnazione – in tempi brevi e in assoluta trasparenza – dei primi 150 mila euro ricevuti dalle Amiche in Arena e, ad oggi, sono 18 i Centri che hanno presentato progetti concreti e sostenibili. Con il ricavato delle vendite del nuovo progetto discografico, siamo fiduciose di poterli sostenere tutti”.