Game of Thrones, gli ascolti in Italia e USA del terzo episodio “The Long Night” – Record su Twitter

mtv

Game of Thrones ascolti: i dati del terzo episodio, The Long Night, in Italia su Sky e in USA su HBO. Record di interazioni su Twitter

Game of Thrones ascolti. – Il terzo episodio dell’ottava e ultima stagione di Game of Thrones è ormai andato in onda. I fan lo aspettavano ormai da tempo, ma non andiamo oltre visto che non è lo scopo di quest’articolo. Infatti se siete tra quelli che aspettano la versione doppiata in Italiano, che ricordiamo andrà in onda lunedì 6 maggio su Sky Atlantic, potete continuare tranquillamente la lettura, non troverete spoiler o riferimenti.

Qui trovi gli ascolti del quarto episodio in onda il 5 maggio

Partiamo dai dati d’ascolto nel nostro paese, dove la serie va in onda in esclusiva su Sky Atlantic in contemporanea USA alle 3:00 del mattino, seguita poi da una replica il lunedì alle 22:15. Precisiamo che l’episodio è già disponibile on-demand dalle 4:30 del mattino.

Sky ci fa sapere che il terzo episodio, in versione originale con sottotitoli, ha realizzato un nuovo record, totalizzando un ascolto medio di 947 mila spettatori tra le due messe in onda e l’on-demand. L’episodio è cresciuto del 22% rispetto al debutto del 15 aprile, che era già l’episodio di Game of Thrones più visto di sempre su Sky (925 mila spettatori).

Buoni risultati anche per il secondo episodio doppiato che è andato in onda lunedì alle 21:15, con 455 mila spettatori medi, in linea con l’episodio precedente. Quasi la metà rispetto alla versione in inglese, sintomo che tutti cercano di guardarlo il prima possibile per evitare gli spoiler.

Nei sette giorni invece, il secondo episodio in lingua originale ha raggiunto quasi 1.3 milioni di spettatori medi.

I dati diffusi da Sky includono anche le visualizzazioni on-demand, repliche e i canali +1, ecco perchè sono diversi rispetto ai dati Auditel, che invece misurano solo la messa in onda lineare su Sky Atlantic e che trovate qui.

Game of Thrones, ascolti del terzo episodio in USA

Il terzo episodio in onda alle 9PM su HBO, ha ottenuto 12.02 milioni i spettatori con un rating del 5.3 nel target “adulti 18-49 anni”, il risultato si riferisce alla sola trasmissione lineare su HBO. L’episodio è in crescita rispetto al secondo che settimana scorsa nei dati lineari aveva ottenuto 10.3 milioni di spettatori. L’episodio ha pure superato la premiere dell’ottava stagione che nei dati lineari aveva catturato 11.8 milioni di spettatori.

Considerando solo i dati lineari, il terzo episodio è il secondo più visto della storia di Game of Thrones. Si piazza dietro al finale della settima stagione (27 agosto 2017) che ha ottenuto 12.07 milioni di spettatori e un 5.7 di rating A18-49(giusto qualche anima in più).

Più tardi HBO rilascerà i dati che includeranno anche gli spettatori che hanno guardato le repliche, e hanno usato i servizi on-demand e in streaming, HBO GO e HBO Now.

Includendo anche i dati in streaming su HBO Now e HBO Go l’episodio è il più visto di sempre con 17.8 milioni di spettatori. In crescita del 12% rispetto al secondo episodio e superando il record della serie registrato dalla premiere (17.4 milioni di spettatori).

Ecco i dati USA* di tutti gli episodi dell’ottava stagione:

  • 8×01: 17.4 milioni di spettatori;
  • 8×02: 15.9 milioni di spettatori;
  • 8×03: 17.8 milioni di spettatori; – Record
  • 8×04: 17.2 milioni di spettatori;

*spettatori live+streaming solo domenica sera/notte.

I dati del terzo episodio su Twitter

La particolare attesa per l’episodio si nota pure su Twitter. Il terzo episodio, dal titolo “The Long Night” è stato quello più twittato della storia della tv americana, tra le serie tv ovviamente. L’episodio, in onda in USA su HBO, ha generato più di 7.8 milioni di tweet.

L’episodio ha superato il record che Game of Thrones aveva già ottenuto con la premiere dell’ottava stagione andata in onda il 14 aprile. La premiere infatti aveva generato più di cinque milioni di tweet.

Bisogna precisare, che oltre l’attesa per questo particolare episodio e il fatto che quello che accade porta a discuterne, la discussione sui social si è ulteriormente alimentata quando alcuni fan hanno iniziato a lamentarsi, e altri a ironizzare, sulla fotografia scura dell’episodio. Fotografia che in alcune scene ha resto difficile, se non impossibile, comprendere cosa stesse accadendo.

Nel 2019 la serie ha generato più di 52 milioni di tweet in totale.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui