Banco, il Fast Food: naturale apre a Trastevere

Banco

Il primo Fast Food che non serve Junk Food ha aperto il secondo ristorante a Trastevere

Vi avevamo già parlato di Banco quando era stata inaugurata la prima sede nel quartiere Ostiense di Roma. A distanza di un anno, Paolo Platania,Richard Thomas Ercolani e Pietro Platania – gli ideatori del progetto – hanno scelto Trastevere, uno dei quartieri più famosi e amati di Roma, per aprire il secondo ristorante.


Questa nuova apertura è, secondo noi, una bella scommessa per Trastevere, quartiere molto turistico amato dagli americani a cui far dimenticare tutto quello che conoscono dei fast food senza negargli il piacere di mangiare con le mani o affondare i denti in un hamburger, senza il “junk” ma con materie prime del territorio, ricette originali, chef esperti e tanta leggerezza.

BANCO non rinnega la natura pop(ular) e la filosofia del fast food, ma la fonde con il piacere e la ricerca del saper mangiare italiano, dello stile slow food o inteso come piacere, gusto, e non solo riempirsi lo stomaco.

Siamo sicuri che le proposte dello chef, insieme al progetto 100% sostenibile, a partire dal design dei locali, fino al pack e al sistema di smaltimento dei rifiuti, sapranno conquistare tutti, non solo i clienti a stelle e strisce.