Bryan Fuller lascia Star Trek. Stana Katic torna in tv con Absentia e altro

Bryan Fuller lascia Star Trek

Bryan Fuller lascia Star Trek: Discovery. Nuovo progetto di Sony con Stana Katic. Amazon ordina una serie dal creatore di Mad Men

Bryan Fuller lascia Star Trek, l’autore infatti non sarà più showrunner della serie Star Trek: Discovery prodotta per CBS All Access. L’autore ha lasciato semplicemente perchè è già responsabile di altre due serie tv. La decisione è stata presa la scorsa settimana, e al suo posto saranno showrunner la produttrice Gretchen Berg e Aaron Harbets, per dare continuità alla produzione della serie che partirà il prossimo mese, per una premiere prevista per maggio 2017.


Star trek su Netflix gennaio 2017Fuller, resterà comunque come produttore esecutivo e sarà coinvolto in qualche modo nelle sceneggiature, visto che la serie continuerà a seguire le sue idee sul nuovo mondo di Star Trek. Secondo delle fonti di Variety, ci sarebbero state delle tensioni tra Fuller e la casa di produzione (CBS Tv Studios) sull’avanzamento della produzione. Visto che Fuller è attualmente impegnato nella post-produzione di American Gods di Starz e nel reboot di Amazing Stories per NBC, non aveva il tempo materiale evidentemente per far partire la produzione già il prossimo mese, e CBS ha già spostato la data della premiere da gennaio a maggio. Ricordiamo che la serie è stata venduta a Netflix, che detiene quindi i diritti globali (tranne per gli USA), accordo che è già bastato a CBS per coprire tutti i costi di produzione.

Stana Katic sarà protagonista di Absentia, un drama per i canali AXN

Stana Katic è vicina a chiudere un accordo per entra nel cast, come protagonista, della nuova serie tv Absentia. Un drama in 10 episodi che sarà prodotto da Sony Pictures TV, e che sarà trasmesso in tutti i canali AXN del mondo. La serie, la cui produzione partirà nel 2017, non ha ancora un network in America, visto che Sony non ha ancora proposto la serie ai canali.

Scritta e prodotta da Matt Cirulnick, Absentia racconta di un agente del FBI (Katic) che mentre è alla ricerca del più famoso serial killer di Boston, scompare senza lasciare alcuna traccia, tanto che viene data per morta. Sei anni dopo, sarà ritrovata in una capanna nei boschi, in fin di vita e senza nessun ricordo degli anni che sono trascorsi. Tornata a casa scoprirà che suo marito si è sposato e suo figlio è stato cresciuto da un’altra donna.

Amazon acquista un progetto drama dal creatore di Mad Men

Il creatore di Mad Men, Matthew Weiner ha venduto un nuovo progetto a Amazon, prodotto dalla Weinstein Company. Amazon ha ordinato la serie per otto episodi, i dettagli sulla trama sono molto scarsi, hanno comunicato che si tratta di una serie antologica contemporanea ambientata in più paesi del mondo e che l’accordo ha previsto un budget di settanta milioni di dollari. Weiner sarà creatore della serie, regista e produttore esecutivo.

Progetti Flash:

  • ABC sta sviluppando John Corey, un drama basato sul protagonista dei romanzi di Nelson DeMille. Sceneggiata da Jason Richman, la serie racconterà di John Corey che tornerà in polizia dopo essere stato ferito da un colpo di pistola. Adesso dovrà scendere a compromessi con il dipartimento e una città che è molto cambiata dalla fondazione dei movimenti Black-Lives Matter e Blue Lives Matter.
  • John Glenn e Justin Lin stanno sviluppando per NBC il drama The Evidence Room, che racconterà delle indagini partendo dalle prove che si trovano nel magazzino delle prove, un’area sicura in una stazione di polizia dove vengono conservate le prove. Il focus principale della serie però saranno i personaggi e come sono collegati all’indagine.
  • CBS sta sviluppando una comedy prodotta da LL Cool J dal titolo Brootherhood, che racconta di due fratelli le cui vite saranno sconvolte quando dovranno andare a vivere insieme per prendersi cura del loro fratello, che ha 10 anni.